Cavina e Galassi tra i migliori in Italia

Campionati italiani triathlon olimpico: Cavina e Galassi competono tra i top in Italia

15.10.2019 16:35 di Carlo Dall'Aglio   Vedi letture
Fonte: Imola Triathlon
Cavina e Galassi tra i migliori in Italia

Al Fantini Club di Cervia si sono disputati i campionati italiani di triathlon Olimpico, gara riservata ai primi 150 atleti del rank nazionale. Nella gara maschile, tra i quasi 80 atleti al via a giocarsi il titolo italiano assoluto erano presenti anche Luca Cavina e Fabio Galassi a difendere i colori dell'Imola Triathlon.
Gara di altissimo livello che ha visto ritmi alti fin dalle prime bracciate a nuoto, Luca Cavina dopo una delle sue migliori frazioni natatorie della stagione riesce ad uscire dall'acqua con il secondo gruppo.
Gruppo che perde terrenorispetto ai 30 battistrada anche nei successivi 40km di bici. Nella frazione finale di corsa Cavina riesce a correre i 10km finali in 35'57" chiudendo in 42° posizione assoluta con il tempo finale di 1h54'57".
Gara tutta all'inseguimento per Fabio Galassi, che durante i 40km di ciclismo spinge al massimo, insieme ad un drappello di atleti, per ricucire il divario con il secondo gruppo, divario che riesce ad accorciarsi ma non del tutto. Ottima corsa finale in cui Fabio riesce a recuperare diverse posizioni, con una frazione negli ultimi 10km da 36'13, classificandosi al 57° posto assoluto in 1h59'24".
La partecipazione e il risultato di questi due atleti che si sono confrontati con l'elite italiana del triathlon, rappresenta una grande soddisfazione per tutta l'Imola Triathlon che continua a farsi notare a livello nazionale.

Domenica 13 ottobre, dopo la giornata dedicata ai campionati italiani di triathlon olimpico, sempre al Fantini Club ha ospitato l'edizione 2019 del triathlon sprint che ha visto ben 18 atleti Imola Triathlon al via per chiudere alla grande la stagione 2019 di triathlon con 7 podi di categoria.
Tra le donne gara di testa per Giorgia D'Angeli che, uscita 3a dal nuoto riesce a rientrare sulla testa della corsa in un gruppo di 4 atlete, nella corsa paga un leggero infortunio muscolare che non le permette di correre ai suoi ritmi tagliando il traguardo in 5a posizione assoluta (1a di categoria S3) in 1h12'49.
Seconda imolese Federica Pirazzoli, che sembra aver recuperato alla grande le fatiche del mezzo ironman dell'Isola d'Elba, chiudendo in 1h19'57, conquistano il podio di categoria anche Daniela Martelli (1° M4 in 1h22'42) e Francesca Venieri (2a tra le S2 in 1h26'27).
Nella gara maschile bella gara per Martino Dall'Osso, che dopo un buon nuoto si posiziona nel secondo gruppo formato da circa 6 atleti, nelle fasi finali della frazione ciclistica allunga per guadagnare qualche secondo di vantaggio sui suoi avversari, nella corsa riesce ad agguantare un ottimo 13° posto assoluto e 1° posto nella categoria S3 in 1h03'05 . Poco dietro di lui si classifica un grandeFabio Angelini, 15° assoluto e 2° di categoria S4in 1h03'39. Continua a farsi notare il giovane Lorenzo Pierangeli, che dopo un nuoto nelle primissime posizioni, paga ancora l’inesperienza delle sue prime gare, perde il gruppo di testa e viene costretto così a percorrere i 20km di bici in solitaria, si conquista comunque un ottimo 1° posto di categoria S1 in 1h04'23.
Buone prove anche per Daniele Simoni(1h05'38), Simone Emiliani(1h08'24), Davide Mercuri(1h09'59), Maurizio Pesci(1h10'34), Massimo Randi(1h11'15), Paolo Gaddoni(1h11'17), Fiorenzo Rinaldi(1h11'59), Andrea Lattuga(1h12'53), Carlo De Franco(1h12'56), Gerardo Cenni (1h14'44). Citazione finale per Giovanni Vitaleche conquista il 1° posto di categoria M6(1h21'11)festeggiando 30 anni di triathlon.