Inaugurata la Pista al Romeo Galli

Grande festa per la nuova pista di atletica leggera ad Imola
18.12.2017 09:43 di Carlo Dall'Aglio  articolo letto 87 volte
Fonte: Atletica Imola Sacmi Avis
Il taglio del nastro
Il taglio del nastro

Sabato 16 dicembre scorso è stata inaugurata la nuova pista d’atletica all’interno dello stadio «Romeo Galli», al termine dei lavori di adeguamento che hanno interessato il manto superficiale, le pedane dei lanci e la sostituzione delle sei cassette di battute dei salti in lungo e della cassetta per il salto con l’asta.

Alla cerimonia del taglio del nastro era presente il presidente dell’Atletica Imola Sacmi Avis Massimo Cavini, il sindaco di Imola Daniele Manca, l’assessore allo Sport Davide Tronconi, i consiglieri regionali Francesca Marchetti e Roberto Poli, oltre a numerosi atleti e volontari.

 

Il commento dell’Assessore Tronconi: “Devo ringraziare l’Atletica Imola Sacmi Avis, la società che ha supervisionato i lavori e chi li ha eseguiti. Oggi non è un giorno scontato perché stiamo investendo nello sport e, per questi lavori, il Comune di Imola ha pagato 300 mila euro. L’adeguamento era necessario perchè da circa due anni non si aveva l’omologazione per le gare e perciò siamo molto orgogliosi di quanto svolto. La pista è meravigliosa e speriamo dia grandi performance anche nel tempo. Questo investimento guarda ai giovani della città e, purché non siamo una realtà come Milano o Roma, abbiamo anche noi dei campioni. Oltre a loro e ai risultati, però, ci interessa che i luoghi dello sport siano accessibili ed adeguati alle attività svolte”.

Molto soddisfatto anche Cavini, il Presidente dell’Atletica Imola: “Anche se di natura sono un gran ottimista, non pensavo che ad inizio dicembre la nuova pista fosse già pronta perché, vedendo realtà vicine a noi, di solito i tempi previsti per i lavori non sono mai mantenuti per vari motivi. Tutti sanno che la nostra società, come contropartita, si è impegnata con il Comune ad effettuare alcuni interventi strutturali all’impianto e all’acquisto di attrezzature. A questo scopo è stata indetta, da poche settimane, una raccolta fondi che finora ha permesso di reperire circa il 30% di quanto necessario”.

Dopo l’inaugurazione, presso la splendida cornice dell’Auditorium Sacmi 1919,  si è svolta, la Festa Sociale 2017 con le premiazioni dei migliori atleti di questa stagione.

il vicepresidente della Sacmi Giuliano Airoli saluta la società: “Vi ringrazio per essere qui anche da parte del Consiglio d’Amministrazione. In anteprima posso dire che, vista l’inaugurazione della pista, noi come Sacmi, nel 2018, daremo un contributo maggiore perché sappiamo che il Comune ha fatto tanto per rinnovarla e vogliamo  fare in modo che tutti possano usufruirne”.

Anche l’assessore allo Sport Davide Tronconi è tornato sull’argomento della nuova pista: “L’anno scorso c’eravamo presi un impegno che è ben diverso da una promessa. Ho visto un bell’entusiasmo e ci fa molto piacere essere riusciti, insieme a voi,  a realizzare qualcosa che serve a tutta la città e per rendere l’atletica uno sport sempre più centrale. Questo è sicuramente un bel modo per la società di chiudere l’anno”.

A rappresentare la Fidal è intervenuto il delegato provinciale Massimiliano Nerozzi: “Porto i saluti a nome della Federazione in questa giornata in cui giustamente vi autocelebrate. So che lavoro c’è dietro a questo risultato e, venendo da Bologna, so anche quanto sia difficile mantenere gli impegni per il Comune. Siete l’esempio che se un sistema funziona si possono fare tutti insieme delle cose veramente belle. Vi faccio gli auguri per il prossimo anno perché se avete ottenuto dei risultati così importanti con la pista precedente, ho “paura” di cosa potrete fare nel 2018”.

La parola poi è passata al presidente dell’Atletica Imola Sacmi Avis Massimo Cavini: “Questi dati servono per dare un’idea di come la nostra società si colloca nel contesto nazionale e regionale. In Italia ci siamo classificati 18° nell’indoor, 15° nel cross, in pista 14° negli under 23 e 17° con gli allievi, 4° assoluti nelle prove multiple, 10° nel mezzofondo allievi ecc.ecc. Tutte queste posizioni poi hanno determinato una classifica, chiamata Supercoppa, nella quale ci siamo piazzati al 17° posto in tutta Italia. A livello regionale abbiamo centrato, invece, molti quarti posti quindi direi che quella è anche la nostra posizione finale”.

L’elenco degli atleti che si sono maggiormente distinti in questo 2017 è li seguente:

Velocità - il tecnico Dario Pasi, insieme a Luca Lasi, Mattia Rondinelli, Lucas Alves, Andrea Cavini e l’ostacolista Martino Filippone.

Velocità prolungata - l’allenatore lughese Claudio Visani con Lorenzo Pederzoli, Antonio Bonifazio e Alessandro Bitelli (tre componenti della 4x400 allievi) e i due junior promettenti Enrico Ghilardini e Davide Bernabei.

Salti - Luca Grementieri, Federico Xella e Pietro Ravagli.

Lanci - il tecnico Maurizio Strazzari insieme a Ismail Aouaj, Fabio Veroli, Marco Morini, Enea Rossi e Andrea Fagliarone.

Prove multiple – Michele Brini, Alberto Brini e Andrea Mazzanti per il 4° posto assoluto conquistato quest’anno, insieme ad uno dei loro tecnici Alessio Carrara.

Marcia -  il giovane Giacomo Costa, mentre Michele Minto ha ricevuto la medaglia d’oro per aver stabilito il nuovo record imolese nella 10 km (tempo di 47’01’’93).

Mezzofondo - il tecnico Vittorio Ercolani, gli allievi Riccardo Dall’Osso, Filippo Bacchilega, Emanuele Faccani, Mattia Palma, Michele Vanzetto, Riccardo Dall’Olio e Anas Hali. Tra gli junior, invece, Nicola Baldisserri, Yassir Kanziz, Ismail Grirane e l’atleta di punta al primo anno di categoria Riccardo Gaddoni. Passando alle promesse e ai senior da segnalare Luca Malpighi, Stefano Grandi e Vadym Sthypula. La medaglia d’oro per un nuovo record imolese è andata al collo anche dei due atleti di maggior qualità e già convocati anche recentemente in nazionale, ovvero Simone Bernardi (3’42’’68 stabilito al Golden Gala di Roma nei 1500 che è anche il miglior risultato tecnico di società dell’anno) e Francesco Conti (tempo di 1’48’’30), campione italiano U23 negli 800 sia indoor che outdoor, e nuovamente atleta più titolato dell’Atletica Imola Sacmi Avis in questa stagione.

Mezzofondo Master- Daniele Dottori, che nei 1500 categoria master 55 ha stabilito la miglior prestazione italiana stagionale, nonché il nuovo record regionale.  

Triathlon e Promesse di Romagna - a novembre è stato premiato il gruppo del triathlon che può contare su circa 70 iscritti, mentre venerdì 15 è toccato al giovanissimo gruppo podistico delle Promesse di Romagna, mentre il 22 spetterà al nostro settore giovanile.

Cadetti - in questa stagione si sono distinti Alessandro Casini, Costanza Sackett, Eleonora Solaroli, Elisabetta Quadalti, Ethan Chiarini, Lorenzo Morara, Luca Ghini, Luca Marangoni, Ossama Kniya, Rebecca Bartolini e Rebecca Righi.

 

Nel 2018, indosseranno la maglia dell’Atletica Imola anche alcuni nuovi atleti come Alessio Costanzi (umbro specialista nel lancio del disco) e Alex Pagnini (atleta di Cattolica impegnato nei 200 e 400), mentre passano di categoria i cadetti di Lugo Luca Brandolini, Jacopo Giovannini, Lorenzo Landi, Leonardo Marangoni, Pietro Marri, Vincenzo Morciano, Gabriele Ravagli, Federico Sangiorgi, Paolo Sangiorgi e Eric Valli.