Nascono le Fiamme Oro Imolesi

Durante il training camp dei primi giorni di gennaio, sono nate le Fiamme Oro Imolesi, grazie al progetto dell'olimpionico Andrea Minguzzi
05.01.2019 17:18 di Carlo Dall'Aglio  articolo letto 172 volte
Fonte: Usil
Nascono le Fiamme Oro Imolesi

Il buon anno dell’Usil, Unione Sportiva Imolese Lotta, è iniziato all’insegna della grande lotta, grazie al training camp di lotta greco romana e femminile organizzato dalla società imolese ed andato in scena dal 2 al 4 gennaio

Presso il complesso sportivo Chicco Ravaglia, si è svolto il training camp di lotta greco romana maschile e femminile, organizzato dalla Unione Sportiva Imolese Lotta.

Il camp di allenamento ha coinvolto oltre 90 atleti da 17 differenti società da tutta Italia fra cui il tre volte olimpico Daigoro Timoncini (gruppo sportivo Carabinieri) e il bronzo agli ultimi europei senior Jacopo Sandron (gruppo sportivo Esercito), uno spazio è stato destinato ai primi allenamenti del nascente gruppo delle Fiamme Oro imolesi

L’obiettivo che si era dato Andrea Minguzzi, atleta delle Fiamme Oro già oro olimpico, lasciando la lotta agonistica a fine 2017 dopo l’ennesimo titolo nazionale, si è finalmente concretizzato: insegnare e tramandare la lotta, portando ad Imola il progetto sportivo e sociale della Polizia di Stato che prevede la realizzazione di centri sportivi dove educare allo sport i giovani.

“Credo nella lotta, disciplina di lunghissima tradizione, e credo nella sua importanza come disciplina sportiva fra le più complete per contribuire allo sviluppo psico-fisico dell’individuo fin dai primi anni di vita”, aveva sempre dichiarato Andrea Minguzzi, impegnandosi in prima persona nel progetto che da sogno, oggi, diventa realtà anche ad Imola.

Altri progetti sportivi della Polizia di Stato sono già attivi nel judo a Napoli e nella lotta a Termini Imerese con i campioni Giuseppe Maddaloni e Salvatore Rinella.