Non basta Costanzi

Grande soddisfazione per la meta del debuttante giovane imolese, che non basta all'Imola Rugby per ottenere il primo successo stagionale
29.11.2019 09:12 di Carlo Dall'Aglio   Vedi letture
Fonte: Imola Rugby
Non basta Costanzi

BANCA CRAS CUS SIENA RUGBY-IMOLA RUGBY 21-17(7-10)
Siena: Rossi, Viani, Bartoli, Capresi, Grazi, Gembal, Peruzzi Assemone, Fusi, Interi, Carmignani (Cap), Landi, Dupré de Foresta, Tanzini, Pezzuoli. A disp. Rocchigiani, Comandi, Mezzetti, Palagi, Turchi, Buonazia, Sanniti.
Imola: Costanazi, Casolini (73’ Franco), Ferretti, Sermenghi, Polidori (57’ Giacomoni), Bianconcini, Carluccio, Romano (50’ Ricci), Zimari, Monduzzi, Olivato F., Maiardi (71’ Salvatori), Vito, Pilani (51’ Olivato R.), Ottavi (40’ Sabbioni).A disp. Franco, Giacomoni, Olivato R, Salvatori.
All. Stefano Raffin.

Tabellino:
8’ meta Romano- non trasformata(0-5)
19’ meta Casolini- non trasformata(0-10)
37’ meta tecnica Siena (7-10)
54’ meta Pezzuoli- trasformazione di Gembal(14-10)
60’ meta Costanzi- trasformazione di Bianconcini (14-17)
75’ meta Duprè De Foresta- trasformazione di Gembal (21-17)

Ancora a secco di vittorie l’Imola Rugby in stagione. A Siena i ragazzi di Raffin mostrano determinazione e coraggio, elementi non sufficienti ad incassare il primo sorriso. Solo i minuti finali regalano il successo ai toscani, terzi della classe.
Vantaggio imolese al 19’ sul 10-0, grazie alle mete di Romano e Casolini, con i locali che non mollano riuscendo ad accorciare sul 7-10 prima dell’intervallo. La meta di Pezzuoli e la conseguente trasformazione di Gembal ribalta l’inerzia sul 14-10. Nonostante la spinta dei senesi, l’Imola Rugby pesca il jolly con il 17enne Pietro Costanzi, esordiente in prima squadra (con la trasformazione d Bianconcini si passa al 14-17 al 60’). Imola cerca di gestire il vantaggio, ma a soli 5’ dalla doccia, il Cus Siena registra una segnatura con Duprè de Foresta per il 21-17 finale.
Per i ragazzi di Raffin, la soddisfazione di aver mosso la classifica con un punto, in ogni caso, utile a staccare il Formigine, fanalino di coda, ancora ferma al palo.

STEFANO RAFFIN (Allenatore Imola Rugby): “Una bella partita su un campo al limite della praticabilità, che ha premiato sicuramente la squadra di casa, sicuramente più a suo agio su un terreno simile. Il risultato è nel complesso giusto, è stata una partita molto equilibrata dove ho visto un netto miglioramento della nostra difesa ed una attitudine finalmente forte al combattimento sul punto d'incontro. Il punto in classifica portato a casa è preziosissimo, perché muove la classifica e ci permette di guardare con maggiorefiducia al futuro. Menzione d’onore per l'esordio di un ragazzo classe 2002 proveniente nostro vivaio, Pietro Costanzi, autore della nostra ultima meta, che testimonia la bontà del progetto societario, fortemente improntato sulla crescita dei giovani”.

Risultati
Giacobazzi Modena Rugby 1965 - Florentia Rugby asd 11-26
Rugby Jesi 1970 - Lions Amaranto 25-17
Rugby Parma 1931 - Unione R. Capitolina 13-10
CUS Siena - Imola Rugby ASD 21-17
Highlandes Formigine - Valorugby Emilia 3-43

Classifica
Florentia 24, Giacobazzi Modena 19, CUS Siena 15, Livorno Rugby e Rugby Jesi 1970 13, Valorugby Emilia 11, Rugby Parma 1931 e Lions Amaranto Livorno 9, UR Capitolina 7, Imola Rugby 1, Highlanders Formigine 0