Non basta un tempo

L'Imola Rugby si fa rimontare e scavalcare dal Parma. Domenica 17 novembre, terza trasferta di fila a Roma
04.11.2019 16:44 di Carlo Dall'Aglio   Vedi letture
Fonte: Imola Rugby
Non basta un tempo

RUGBY PARMA-AUTO SICA IMOLA RUGBY 15-7 (pt 0-7)

Parma: Zanichelli, Manganiello, Rosi, Pelizza, Bonsenso, Castagnoli, Modoni, Villani, Corazza, Cavazzini, Ollari, Colla, De Rosa, Strina, Palma. A disp. Zanacca, Quagliotti, Zito, Busetto, Slawiz, Guattelli, Pozzi.

Imola: Bianconcini, Casolini (21’st Giacomoni), Scalerandi, Sermenghi, Polidori, Martino (34’st Franco), Ferretti, Maiardi, Ugolini (25’st Olivato R.), Romano, Monduzzi (35’st Monterisi), Olivato F, Ricci (36’st Marabini), Pilani, Sabbioni (14’st Poppa). A disp. Carluccio.All. Raffin

Primo tempo

26’ meta Polidori- trasformazioneBianconcini(0-7)

Secondo tempo

3’ meta Parma- trasformazione Zanichelli (7-7)

15’ calcio di punizione di Zanichelli (10-7)

33’ meta Parma- non trasformata (15 -7)

Nonostante un ottimo primo tempo, concluso in vantaggio, l’Imola Rugby non riesce a sbloccarsi. Secondo ko stagionale per i rossoblu.

Grazie ad una meta di Polidori, Imola si mette nelle condizioni di poter gestire il vantaggio. Ma nella ripresa, in mezzora, Parma recupera con Zanichelli e per la squadra di Raffin scende il buio.

Il prossimo impegno di campionato è fissato per domenica 17 novembre, con la terza trasferta consecutiva, in casa di Roma. 

STEFANO RAFFIN (Allenatore Imola Rugby):

“Oggi abbiamo assistito ad una gara a due facce, condizionata dalla pioggia: noi protagonisti del primo tempo, loro della ripresa. Purtroppo alcuni meccanismi nella touche devono essere ancora rodati, ma i ragazzi hanno lavorato bene, soprattutto in mischia. Abbiamo sofferto i drive avanzanti di Parma, ma i problemi più importanti sono sorti dalle tante ingenuità in fase di possesso e mantenimento dell’ovale, che hanno consentito ai padroni di casa di ribaltare la contesa. Il rammarico è non aver concretizzato almeno il punto di bonus offensivo, ma il bicchiere è nel complesso mezzo pieno: stiamo facendo tanti progressi e i risultati, continuando a lavorare con questo spirito, arriveranno presto”.

CLASSIFICA (3° GIORNATA): Florentia 15, Modena 14, Livorno 13, Jesi 9, Cus Siena 9, Parma 5, Livorno 4, Valorugby Cadetta 2, Capitolina Cadetta* 1, IMOLA RUGBY* 0, Formigine* 0.

*una partita in meno