A.Costa batte Faenza in amichevole

Scrimmage al PalaCattani per Andrea Costa e Raggisolaris
10.01.2018 21:39 di Carlo Dall'Aglio  articolo letto 44 volte
Fonte: Andrea Costa Basket
Raggisolaris
Raggisolaris

Amichevole

Raggisolaris Faenza - Andrea Costa Imola Basket 74-88
(22-21; 19-20; 18-20) 

Faenza: Aromando 9, Perin 10, Silimbani 4, Benedetti 3, Venucci 15, Iattoni 7, Pagani 2, Milosevic 6, Chiappelli 16, Brighi 2. All: Regazzi

Imola: Alviti 10, Maggioli 12, Cai 6, Wilson 5, Prato 9, Gasparin 9, Toffali 13, Penna 12, Simioni 12. All: Cavina

 

Dopo la bella esperienza del Triangolare di beneficenza ad Imola di inizio mese, Andrea Costa e Raggisolaris si ritrovano sul campo per un’amichevole al PalaCattani che domenica 14 gennaio farà da contorno al derby Andrea Costa – Forlì.

Cavina deve fare a meno di Bell (dolore al gomito) e Rossi (febbre), ma i suoi iniziano subito forte a suon di bombe con Alviti e Maggioli trascinatori della formazione biancorossa, per il 4-12 al 4'. Qualche errore di troppo in attacco frena la corsa imolese che, nonostante le triple di Gasparin e Toffali, vanno sotto nel finale di quarto. Il secondo quarto continua con entrambe le formazioni sempre sulla parità sostanziale di punteggio. L'ultimo canestro in penetrazione lo segna Penna siglando così 19-20 al termine della seconda frazione di gioco. Al rientro in campo, Imola torna ad alzare il ritmo e si porta immediatamente a +6, 3-9 al 24', prima di sprecare troppo. Sono i giovani Aromando (schiacciata) di Faenza e Cai di Imola a dare qualche buon segnale in campo per il 14-17 al 29'. Faenza prova a recuperare con i 4 punti di Perin, ma Cai chiude, con una bomba, la pratica terzo quarto e lo mette in cassaforte: 18-20 al 30'. L'ultima frazione di gioco si apre con l’Andrea Costa che si impone nei primi minuti di gioco, portandosi subito sul +9, 3-12 al 35'. Chiappelli prova a riportare i suoi sul -6 con una tripla ma Penna in penetrazione segna sul tabellone 6-14 al 36'. I biancorossi mantengono solidità in difesa e trovano continuità in attacco pèr il finale 74-88.

Buon scrimmage per le due formazioni che dimostrano di attraversare un discreto periodo di forma, anche se la precisione al tiro non è sempre altissima.

Per i biancorossi, occhi puntati sul derby romagnolo contro Forlì.