All'Olimpia Milano il Trofeo Chicco Ravaglia

L'11° edizione vede vincere la formazione lombarda alla prima partecipazione
 di Carlo Dall'Aglio  articolo letto 22 volte
Fonte: International Imola
Immagine della finale
Immagine della finale

11° edizione Torneo “Chicco Ravaglia”

Cala il sipario sul Chicco Ravaglia 2018, un torneo emozionante fino all'ultimo minuto della finale vinta dall'Olimpia Milano sulla Stella Azzurra Roma. Hanno partecipato oltre 100 ragazzi insieme agli staff e alle famiglie di 8 squadre. Si sono affrontate le migliori formazioni nazionali oltre agli sloveni della Petrol Olimpija Ljubljana, una delle migliori scuole europee. 

 

Finale 1°/2° posto

Olimpia Milano- Stella Azzurra Roma 71-65

Parziali: 20-17; 30-28; 51-45

Olimpia Milano: Villa 2, Rizzi 6, Restelli 17, Bettoschi 7, Abante 2, Rapetti 2, Minervini 2, Bramati, Di Tonno 2, Galicia 21, Contestabile 10, Piccinini. All. Pampani.

Stella Azzurra Roma: Pierini, Sarcinella, Basilico 4, Di Camillo 9, Lo Prete 2, De Castro, Rapini 3, Sandoval 9, Errica 17, Jovanovic 12, Ebeling 2, Cannavina 4. All. Carducci.

 

Al suo debutto assoluto nel torneo, l’Olimpia Milano si aggiudica l'undicesima edizione del “Chicco Ravaglia” al termine di una partita combattutissima contro la Stella Azzurra Roma, decisa solo nei minuti finali, giocata anche quest'anno davanti a un foltissimo pubblico che ha assiepato la palestra Ravaglia.

Già dal primo minuto la partita è accesissima con Roma che riesce a scappare in contropiede firmando il 4-0. Troppe palle perse di Roma portano i lombardi in vantaggio (5-4). Nella prima metà del quarto entrambe le squadre mettono in campo una capacità tecnica non indifferente, Sandoval si inventa due canestri che portano al time-out coach Pampani con la Stella in vantaggio 10-7. Sul finale della prima frazione Galicia si rende protagonista con 5 punti e 2assist e ribalta il risultato alla fine del primo quarto. Non cala l’intensità nel secondo quarto dove Jovanovic risponde a ogni canestro dei lombardi. Sotto canestro Milano sembra avere una marcia in più, trovando importanti possessi extra dai rimbalzi offensivi. L’Olimpia non segna nei minuti centrali del secondo quarto ma Roma non ne approfitta dando respiro agli avversari anche nei momenti di difficoltà. La coppia di lunghi di Roma apre il secondo tempo con 4 punti consecutivi riportando in vantaggio i ragazzi di coach Carducci. La partita è un botta e risposta continuo, alla bomba di Bettoschi su assist di Galicia risponde Errica prima con 2 punti poi con un assist. Sandoval con una bomba difficilissima cambia l’inerzia a favore della propria squadra sul 44-45, ma i 7 punti consecutivi di Galicia valgono il +6 al termine del terzo quarto. L’ultimo quarto si apre col massimo vantaggio Olimpia sul 53-46, prima del controbreak romano chiuso dalla tripla di Jovanovic che costringe Pampani al time-out sul 53-51 al 34’. Ancora Jovanovic firma il sorpasso Roma sul 53-54. Frenetiche le azioni di entrambe le squadre dalla quale Milano prova ad approfittarne piazzando un parziale di 7-0, sul 60-54 a 4’ dalla fine. Stella Azzurra che fatica ad arrivare al tiro forzando l’1vs1, dimostrando di essere agli sgoccioli delle proprie energie anche nella metà campo difensiva. Errica rompe gli indugi trovando una bomba e un appoggio difficilissimo che riporta a contatto Roma sul 61-59 quando scocca l’ultimo minuto del match. Il milanese Rizzi scrive il 63-59 a 40’’ dalla fine ma dopo il time out romano c'è la tripla di Jovanovic del 63-62 a 30’’. Ancora liberi e i tre segnati da Rizzi e Restelli valgono il 66-62 per Milano a 28’’ dalla fine. Dopo il time out prova una tripla disperata Di Camillo che non va. Errica segna ancora il -3 ma dalla lunetta sono glaciali Rizzi e Restelli a chiuderla e consegnare il trofeo a Milano.

 

 

Finale 3°/4° posto:

Virtus Bologna – Stamura Ancona 78-59

Parziali: 28-21; 38-34; 66-46.

Virtus Bologna: Barbato 2, Brembilla 23, Cattani 19, Martini, Manna 8, Zanasi 5, Venturi 3, Penna 3, Ponzellini 4, Collina 6, Bianchini 1, Cardin 4. All. Pezzoli.

Stamura Ancona: Santarelli 3, Regai 8, Ponzella, Filippetti 28, Micucci 8, Simo 4, Renzi, Isolani 2, Mattiacci, Cesaroni 6, Mulloni, Carboni. All. Ferri.

 

Va alla Virtus Bologna la medaglia di bronzo del torneo Chicco Ravaglia 2018, conquistata con il successo contro la Stamura Ancona. Partita equilibrata per i primi 20’, poi la Virtus sfrutta il suo maggior tasso tecnico per trovare l’allungo che si rivelerà decisivo. Parte spedita la Virtus con la spinta di Collina e Cattani e un iniziale 14-4 dopo 4’ che conferma l’ottimo avvio bolognese contro una Stamura dalle polveri bagnate. Ancona non si scoraggia e con Filippetti ricuce il divario arrivando fino al 21-20 al 7’ grazie anche al pressing e ai tanti falli di cui si carica già nel primo quarto la difesa virtussina, riaprendo di fatto la partita. La spinta marchigiana si esaurisce all’inizio del secondo quarto segnato dal rapido raggiungimento del bonus da parte della Virtus, con entrambe le squadre meno incisive. È un frangente positivo per una Stamura trascinata dall’entusiasmo dei propri supporter, che con Filippetti segna con continuità e si riavvicina sul 34-32 al 17’, quindi trovando il pareggio (34-34 al 18’) a riaprire la contesa. Quando Ancona si riavvicina la Virtus ritrova la verve offensiva che le permette di respingere gli avversari grazie ai canestri in contropiede soprattutto di Brembilla ritrovando un più tranquillo 61-44 al 28’. Ancona prova il disperato recupero ma la frenesia non l’aiuta e così la Virtus può allargare il divario oltre i 20 punti nel primi minuti dell’ultima frazione. Un gap che resisterà tra le due squadre fino alle battute finali. 

 

Miglior realizzatore (premio intitolato a Pietro Venieri):

Junior Galicia (Olimpia Milano) - 78 punti.

Miglior quintetto:

Marco Braccagni (Virtus Siena); Nicolas Errica (Stella Azzurra Roma); Giacomo Cattani (Virtus Bologna); Mirco Bramati (Olimpia Milano); Davide Brembilla (Virtus Bologna).

Premio speciale:

Samuel Roli (International Imola)

 

Classifica finale:

1. Olimpia Milano

2. Stella Azzurra Roma

3. Virtus Bologna

4. Stamura Ancona

5. Virtus Siena

6. Olimpia Lubiana

7. VL Pesaro

8. International Imola

 

Tutti i risultati del Torneo:

Giovedì 4 Gennaio

Gara 1

Virtus Bologna – VL Pesaro

78-64

Gara 2

Virtus Siena – Olimpia Milano

74-56

Gara 3

Stella Azzurra Roma – International Imola

83-63

Gara 4

Stamura Ancona – Olimpia Lubiana

69-66

 

Venerdì 5 Gennaio

Gara 5

VL Pesaro – Virtus Siena

53-68

Gara 6

International Imola – Olimpia Lubiana

50-66

Gara 7

Virtus Bologna – Olimpia Milano

83-90

Gara 8

Stella Azzurra Roma – Stamura Ancona

70-63

 

Sabato 6 Gennaio

Finale 7°/8° posto

VL Pesaro – International Imola

81-62

Finale 5°/6° posto

Virtus Siena – Olimpia Lubiana

79-53

Finale terzo posto

Virtus Bologna – Stamura Ancona

78-59

Finale primo posto

Olimpia Milano – Stella Azzurra Roma

71-65