Andrea Costa festeggia con Udine

Bella vittoria della squadra di Demis Cavina
08.01.2018 01:48 di Carlo Dall'Aglio  articolo letto 50 volte
Fonte: Andrea Costa Basket
Patricio Prato, capitano
Patricio Prato, capitano

Andrea Costa – Udine 76-73

(23-17, 42-36, 59-51) 

Imola: Bell 19, Alviti 2, Maggioli 11, Wiltshire ne, Cai ne, Wilson 16, Gasparin 8, Prato 6, Toffali, Rossi, Penna 11, Simioni 3. All. Cavina.

Udine: Dykes 20, Mortellaro 4, Latorre 2, Veideman, Raspino, Nobile 2, Pinton 6, Ferrari ne, Chiti ne, Pellegrino 14, Benevelli 13, Diop 12. All. Lardo. 

 

Inizia nel migliore dei modi il 2018 dell’Andrea Costa che batte Udine di Lardo al termine di un bel match con un finale thrilling.

Inizio positivo per i biancorossi con Maggioli ed il rientrante Gasparin con buone cose di Bell e Wilson nel secondo quarto che si chiude sul 42-36. Gli uomini di Demis Cavina continuano a veleggiare in vantaggio (54-43 al 26’) fino ad un pericoloso blackout che riporta sotto Udine (59-51) al termine del 3° quarto di gioco. Nell’ultimo periodo gli ospiti partono forte e fissano il 64-62 al 34’. Finale molto intenso con Imola priva di Alviti uscito per cinque falli che tenta di allungare, ma Dykes replica e si arriva sul punteggio di 70-67. Sale in cattedra Prato dall’arco (73-67 al 38”) e Bell che trasforma i due liberi a disposizione, ma il capitano argentino prima scivola e perde palla poi la sua penetrazione non va a buon fine e Udine, con Benevelli, ne approfitta e con due triple torna a -2, quando mancano solo 36” al termine. Possesso biancorosso, Penna perde palla e la rimessa è di Udine (75-73 a soli 17’’ dalla fine). Il gioco riprende, ma Benevelli spara la tripla sul ferro e Wilson è il più lesto di tutti a prendere rimbalzo e fallo. A -4”” dalla sirena va in lunetta: sbaglia il primo e mette il secondo per il 76-73.

Il palaRuggi trema, ma il tiro di Pinton dalla linea dei 3 punti non va a bersaglio per la gioia di tutti i tifosi imolesi sugli spalti e dei giocatori sul parquet.