Andrea Costa per stanare Jesi

La trasferta infrasettimanale nelle Marche potrebbe regalare nuove emozioni a Maggioli e compagni
 di Carlo Dall'Aglio  articolo letto 34 volte
Fonte: Andrea Costa Basket
Demis Cavina
Demis Cavina

Le parole di coach Demis Cavina sul bollettino medico:
"Inziando con la situazione della squadra sul piano fisico abbamo rivisto Patricio Prato che in questi due giorni sta svolgendo lavoro differenziato per recuperare un po' di tono muscolare e un po' di condizione. Domani partira con noi per la trasferta di Jesi, ma il su utilizzo sarà legato allo stato di forma e conoscendo Prato vorrà giocare. Per il resto tutto bene, son stati due giorni dove abbiamo lavorato soprattutto per il recupero fisico dopo la bella partita di domencia scorsa. Il lavoro di questi giorni è stato fatto guardando anche a Jesi che è una squadra che ha cambiato qualche giocatore dall'andata, anche in maniera importante come Brown che era sicuramente un super giocatore in questa catergoria ma che è stato sostituito con Green".

Cavina, un focus su Jesi e sull'arrivo di Green nella fila marchigiane: 
"Green è un giocatore che conosciamo bene tutti: può segnare ma è anche un giocatore a cui piace far segnare gli altri. L'esempio è Rinaldi, che all'andata contro di noi non ha giocato, ma che non ha bisogno di presentazioni e certamente con arrivo di Green viene innescato in divesi modi: doti non solo interne ma anche perimetrali.
Con il suo arrivo si stanno gia vedendo i risultati sia in termini numerici che di prestazione dei compagni, oltre alle ultime vittorie di Jesi, che ha fatto 2su3 nelle ultime partite, perdendo a Treviso all'ultimo secondo, ma son state tutte e 3 partite di grande qualità.
Jesi è una squadra ha una spiccata perimetralità con un ottimo utilizzo delle spaziature e direi che la cosa principale che a livello offensivo ha mantenuto, rispetto all'andata, è che le due guardie creano parecchio per loro ma anche per i compagni, ha un assetto con il quale può lottare per i playoff."