Cinghiali al fotofinish

Il Guelfo cade a Castelnovo Monti in un finale combattuto e deciso dagli episodi. Venerdì 8 novembre al PalaMarchetti arriva l'Olimpia Castello dell'ex coach Giampiero Serio
04.11.2019 18:30 di Carlo Dall'Aglio   Vedi letture
Cinghiali al fotofinish

LG Competition-Guelfo Basket 80-77

Parziali (17-15, 43-35, 63-60)
LG: Mallon 23, Dal Pos 12, Provvidenza 10, Sabah 10, Prosek 8, Magnani 8, Parma Benfenati 5, Longoni 4. All.re: Diacci, Vice All.re: Caprari
Guelfo: Wiltshire 18, Govi 12, Baccarini 11, Amoni 10, Murati 9, Bernabini 9, Bonazzi 6, Pederzini 2, Pieri 0, Bergami 0, Bonetti N.E. Musolesi N.E.. All.re: Cavicchioli, Vice All.re: Paggetti e Pavarelli

Cade ancora il Guelfo Basket di coach Cavicchioli al cospetto di una LG Competition che pesca il terzo sigillo consecutivo.

Gara intensa con i locali che fanno dell’intensità e del gioco duro la propria caratteristica. Trasferta affrontata senza il fondamentale apporto di Alexio Musolesi, fermato da un problema al ginocchio; mentre i locali ritrovano Dal Pos e Longoni, in recupero dai loro infortuni.

Gialloblu avanti 10-1, con una forte difesa che impedisce ai reggiani di segnare nei primi 5’ di gioco. Ma nella seconda parte del quarto, si inceppa anche la fase offensiva del Guelfo ed i locali recuperano e passano avanti nel punteggio sul 17-15 alla prima pausa breve.

Nella seconda frazione c’è maggior equilibrio in campo e dopo 3 minuti il punteggio torna in parità a quota 21, quindi i locali piazzano un parziale di 9-0 che produce il 43-35 con cui chiudono le ostilità del primo tempo. I guelfesi si aggrappano a Wiltshire e Govi per arginare le folate dei Cinghiali.

Al rientro dagli spogliatoi, la E80 Bema riesce a gestire il vantaggio grazie alle giocate di Sabah e Parma Benfenati, mantenendo il vantaggio attorno ai 10 punti. Ma i montanari subiscono a metà quarto il minibreak di 8-0 degli ospiti che accorciano trovano il vantaggio sul 52-53. Il parziale si chiude sui canestri di Baccarini, Mallon e Provvidenza. All’ultimo intervallo breve ci si arriva sul 63-60 per i reggiani.

Gli ultimi 10’ sono i più interessanti ed emozionanti: il tabellone indica 65-65 circa a metà quarto, quindi la LG Competition infila cesti importanti con Prosek e Mallon per il 70-65. Per Guelfo è Cristian Murati a riaccendere le speranze: con 2 triple consecutive il play imolese firma il sorpasso ospite. Magnani cerca di ribattere, ma i gialloblu sono ancora avanti a 3’ dalla sirena finale. Mallon segna un’importante tripla e lo stesso Magnani realizza i due liberi sul 77-74, Il finale è thrilling, con Bergami che sbaglia la tripla e Bernabini che commette fallo antisportivo. Dall’altra parte stessa sorte per Levinskis. Ma il tiro della parità è nelle mani di Bergamini che sbaglia, con il punteggio che non si sposta dall’80-77 per la festa dei tifosi locali.

Per Govi tripla doppia da 12 punti, 10 rimbalzi e 10 assist, bene anche Baccarini e Wilthsire

Venerdì 8 novembre, derby per il Guelfo contro l’Olimpia Castello dell’ex coach Giampiero Serio.