Con Salus per restare in vetta

La sfida alla quarta della classe sarà interessante per testare i nervi dei gialloneri
19.01.2018 22:53 di Carlo Dall'Aglio  articolo letto 49 volte
Fonte: Virtus Imola
Ranocchi
Ranocchi

La Virtus è reduce dalla bella vittoria in quel di Fidenza e continua a godersi i benefici del primo posto in classifica. Una vetta solitaria che galvanizza i gialloneri in questa fase “post vacanziera”, ancora molto distante dal momento clou della stagione, ovvero quei playoff che determineranno le sfide decisive per la promozione.

I gialloneri possono vantare un Daniele Casadei che sta primeggiando in tutte le classifiche statistiche del torneo: 18 punti di media, 60% da 2, 38% da 3, 75% dalla lunetta, 9 rimbalzi a gara, solo per citarne alcune. Niente male anche il primo posto solitario per Luigi Boero nella specifica classifica del tiro da 3: con 47 centri su 82 tentativi ed il 58% si conferma come principe dall’arco. Casadei e Ranocchi lo seguono a 38%.

Sono i quasi 81 punti segnati a partita uno dei punti di forza della squadra di Davide Tassinari che può, dunque, lavorare con maggiore serenità sull’aspetto difensivo, potendo contare su talento e numeri di questo livello.

Il giro di boa del campionato ha mantenuto inalterate le forze espresse da una classifica piuttosto delineata: Imola, Ozzano e Fiorenzuola un passo sopra alle altre, ma non sono da sottovalutare le prime inseguitrici Salus, Fidenza, Guelfo e Bologna Basket. In quest’ottica, la gara di domenica acquista contorni interessanti: per i felsinei è forse l’ultima occasione per restare agganciati, in qualche modo, al trio di testa, mentre per i gialloneri questi avversari rappresentano certamente l’ostacolo più significativo, dopo le dirette concorrenti.

Gli ex compagni di Alessandro Nucci sono solidi e posseggono buone soluzioni sia dall’arco (33%) che da sotto (46%), con elementi di ottimo livello come Francesco Amoni, già visto ad Imola nell’altra squadra cittadina, che viaggia a 11 punti di media, Alessio Tugnoli (12), Stevan Stojkov (13), Matteo Polverelli (10) ed Emanuele Pini (12). Contro i quasi 81 punti di media della Virtus, la Salus veleggia a quasi 72 e, nel confronto statistico diretto contro la capolista, soccombe in ogni fattore.

Il girone di andata dei bolognesi è stato clamoroso dal punto di vista dei risultati: dopo le prime due sconfitte con Fiorenzuola e Virtus, Tugnoli e soci hanno inanellato una serie spaventosa di 9 vittorie consecutive, tra cui quella su Ozzano (72-65), a Guelfo (76-74) e a Granarolo sul Bologna Basket (83-77).

Alla gara del PalaRuggi i ragazzi di Stefano Fili arrivano, però, dopo due sconfitte: 70-77 a Fidenza e 51-72 in casa con Fiorenzuola.

Insomma, gli ingredienti per aspettarsi una buona pallacanestro non mancano.

 

15° giornata

Virtus Imola-Salus Bologna

Ozzano-Guelfo

Arena-Fidenza

LG Competition-Modena

Fiorenzuola-San Lazzaro

San Marino-Bologna Basket

Pontevecchio-Gaetano Scirea

 

Classifica:

VIRTUS IMOLA 26, Ozzano e Fiorenzuola 24, Salus 18, Fidenza 16, Bologna Basket e Guelfo 14, Arena, Pontevecchio e San Marino 12, LG Competition 10, Gaetano Scirea 8, S.Lazzaro 6, Modena 0.