Domenicali cerca la svolta

L'A.D. dell'Andrea Costa piange la grossa perdita registrata nell'ultimo bilancio. E invoca l'aiuto di chi ama i biancorossi
05.12.2018 16:52 di Carlo Dall'Aglio  articolo letto 88 volte
Fonte: Andrea Costa
Domenicali cerca la svolta

Con una conferenza stampa, lunedì scorso, l’amministratore unico dell’Andrea Costa Gian Piero Domenicali e Alex Petrilli, Responsabile Marketing, hanno illustrato le decisioni intraprese dall’Assemblea dei Soci del 29 novembre scorso.

Domenicali ha esposto la perdita di 270.000 euro registrata nell’ultimo bilancio, rimarcando che: “una simile perdita nel prossimo esercizio non sarebbe di certo tollerabile. Occorre un piano di sostegno aziendale da sviluppare e realizzare entro il 31 marzo 2019, data ultima entro cui si dovranno sottoscrivere 200.000 euro di capitale sociale”.
Questo il suo monito: “Imola non può pretendere di andare avanti in una categoria così prestigiosa, sempre e solo con i soldi dei soliti Soci. Mi rivolgo dunque all’Amministrazione comunale, alle aziende e ai tifosi, dicendo loro che non è ammissibile per un sodalizio di Serie A2 registrare un 
incasso di appena 1.600 euro in una partita (contro Roseto, ndr). Abbiamo fatto addirittura 2 abbonamenti in meno rispetto all’anno scorso, per giunta rinunciando anche a due incassi importanti al PalaCattani (con Ravenna, già giocata, e Cento, il prossimo 23 dicembre, 
ndr), pur di accontentare i nostri tifosi e giocare nel cosiddetto fortino del Ruggi. Ma adesso c’è bisogno di una svolta, perciò chi ha a cuore l’Andrea Costa può e deve contribuire”.