Ko Grifo all'overtime

Tempi supplementari fatali per la Rivit
01.03.2019 17:53 di Carlo Dall'Aglio   Vedi letture
Fonte: Grifo Basket
Ko Grifo all'overtime

Rivit Grifo Imola-Artusiana 81-83 d.t.s.
(parziali: 18-12, 35-29, 55-49, 74-74)
Grifo: Pontrelli 5, Riguzzi 12, D’Emilio 7, Mondini 4, Pampani 9, Creti 16, Orlando 18, Rossi ne, Cenni 4, Martini 6, Fadi ne, Castelli. All. Palumbi
Forlimpopoli: Stella ne, Nervegna 11,Del Zozzo 3, Valgimigli 6, Biondi, Agatensi 20, Grassi, Piazza 18, Vitali, BAttistini ne, Servadei 13, Ravaioli 12. All. Agnoletti
Arbitri Ragone e Barigazzi

Niente da fare per la Grifo, nonostante un’ottima partita. Ancora ko la squadra di coach Palumbi che avrebbe certamente meritato un risultato diverso.
Parte meglio l’Artusiana: 0-5 con Piazza in bella evidenza per tutto il primo quarto. La Grifo però si procura una bella serie di palle recuperate e contropiedi finalizzati da D’Emilio e Riguzzi (7-5 a metà frazione). Creti con 5 punti porta la RIVIT sul 18-10, che poi diventa 30-16 a metà del secondo periodo.
Forlimpopoli trascinata da Piazza e Agatensi ricuce in parte lo strappo prima della pausa lunga. Riguzzi al rientro con 5 punti filati riporta la Grifo avanti di 12 e Pontrelli a poco meno di tre minuti dalla terza sirena riporta la Grifo a +14 (54-40). Ma sul più bello per Imola, arriva il buio: gli ospiti infilano due pesanti break in pochi minuti a cavallo degli ultimi due quarti ed allo sprint finale ci si arriva in totale equilibrio. L’inerzia resta nelle mani degli ospiti che arrivano fino al 62-68 con un Agatensi incontenibilie. Qui Creti prova a scuotere i suoi: con 5 filati rimette le cosa a posto prima dell’ultima azione ospite che si chiude con Nervegna che scivola perdendo palla a un decimo di secondo dalla sirena finale.
Il disperato tentativo della Grifo di provare il tap-in vincente dalla rimessa per poco non riesce e si chiude 74-74.
Ancora Creti nell’overtime alimenta le speranze dei biancoblu di casa, ma, in successione Nervegna, Ravaioli dalla lunetta, Servadei, Orlando, Valgimigli da 3 e Pampani da 3 segnano i punti che chiudono la contesa.

La Grifo perde 81-83, lasciando sul campo amico due punti d’oro, ma, al contempo, dimostrando di meritare la permanenza in categoria e di poter competere con le avversarie per raggiungere questo obiettivo.