La resa della Grifo

Scende di categoria, con una giornata d'anticipo, la Rivit dopo l'ennesima sconfitta stagionale
05.05.2019 01:38 di Carlo Dall'Aglio   Vedi letture
Fonte: Grifo Imola
La resa della Grifo

RIVIT – Nova Elevators 53-65
(parziali: 20-18, 34-35, 42-48)
Grifo: Pontrelli, Riguzzi 6, D’Emilio, Mondini 5, Pampani, Creti, Ndaw 16, Orlando 15, Paciello 3, Sgorbati 3, Martini 3, Borgognoni 2. All. Palumbi
Persiceto: Tomesani 19, Coslovi, Guidi ne, Cornale 3, Vaccari, Papotti 13, Alvisi ne, Mancin 15, Lorusso 2, Rusticelli 10, Albertini 3. All. Berselli.
Arbitri Restuccia e Femminella

La Rivit Grifo spazza via tutte le ultime residue speranze di salvezza, cadendo 53-65 in casa contro la Vis Persiceto. Ora Castelfranco è inarrivabile, anche per via dello scontro diretto sfavorevole per Imola.
Gli uomini di Palumbi salutano la categoria con una giornata di anticipo, retrocedendo in serie D, dopo due anni al piano superiore.

Per l’ennesima volta gli imolesi disputano una gara discreta nella prima mezzora, per poi crollare nel finale, dove gli ospiti non trovano resistenza al momento dei canestri decisivi.

Anche in vantaggio nel primo quarto (14-7) con buone cose da Ndaw e Orlando, la Rivit si fa rimontare (20-20) ad inizio della seconda frazione, quindi alza di nuovo la testa, con la tripla di Mondini. Dall’altra parte Tomesani gioca bene e rimette avanti la testa con il primo vantaggio di serata (26-27). All’intervallo ancora vantaggio ospite sul 34-35,

Nella ripresa si prosegue in equilibrio, con la Grifo che inizia a credere davvero nell’impresa. Ma Tomesani spezza i sogni dei locali con canestri importanti.

Si chiude, dunque, l’avventura in serie C Silver della Rivit Grifo Imola, che finirà la regular season a Santarcangelo contro il Dulca.