Playout Grifo Imola-Olimpia Castello

Sarà, con ogni probabilità, derby nel primo turno di playout di serie C Silver
14.05.2018 13:20 di Carlo Dall'Aglio  articolo letto 115 volte
Fonte: Grifo Basket
Playout Grifo Imola-Olimpia Castello

RIVIT –Nova Elevators Persiceto 69-65 (20-17, 39-40, 57-50)

Grifo: Turrini, Bartoli 12, Russu 12, Guglielmo, Lucchetta 5, Orlando 10, Pasini 7, Zaccherini, Sgorbati 9 Martini 6, Borgognoni, Castelli 8. All. Palumbi

Persiceto: Carpani 6, Cornale 1, Verardi 11, Baccilieri 15, Novi 8, Scagliarini, Papotti 17, Moruzzi, Zappoli 7. All. Berselli

Arbitri: Resca di Cento e De Palo di Ferrara

La RIVIT vince l’ultima gara della stagione regolare e va ai playout da terzultima e, a quanto pare, sarà derby con l’Olimpia Castello.

Persiceto nonostante potesse avere ancora chance di playoff si presenta con solo nove elementi, mentre la Grifo recupera Guglielmo, che parte anche in quintetto assieme a Bartoli, Lucchetta, Borgononi e Russu. Parte meglio la Vis Persiceto ma Pasini poco oltre metà quarto porta avanti i suoi (14-13) poi Sgorbati con due triple dilata il vantaggio (20-16). Alla fine del periodo la Grifo ha messo a referto già sette giocatori. La difesa aggressiva della Grifo paga mettendo in difficoltà l’attacco ospite che per tutta la gara faticherà molto a trovare soluzioni pulite. Il rovescio della medaglia sono i falli nettamente a sfavore della Grifo che va, tranne che nell’ultimo periodo, molto presto in bonus a differenza di Persiceto che non ci va quasi mai e anzi nel finale si rivelerà un handicap. Nel secondo periodo ovi e Baccilieri riportano avanti gli ospiti (23-27) prima che Russu rimetta la Grifo in liea di gallegiamento (33-31 poi 37-33). Si va avanti in equilibrio tra la fine del secondo e l’inizio del terzo periodo. La Grifo con Orlando, Sgorbati, Pasini e Martini si porta fino al +11 (55-44 a 4 e 30 dalla sirena). Poi Papotti ne mette 6 e rimette i suoi in scia. La RIVIT torna a +10 sul 60-50 in apertura di ultimo quarto, poi il punteggio si inchioda sul 65-61 per un bel po’. Alla fine Bartoli con quattro punti negli ultimi 30 secondi chiude la contesa.