Sconfitta col sorriso per la Grifo

La Rivit, nonostante il ko, conquista i playout grazie alla contemporanea sconfitta di Ferrara.
 di Carlo Dall'Aglio  articolo letto 86 volte
Fonte: Grifo Basket
Sconfitta col sorriso per la Grifo

Castenaso – RIVIT 81-64 (24-18, 39-33, 62-45)

Castenaso: Curione 3, Baraldi Baroni 2, Fornasari ne, Spinosa 2, Betti 16, Cardinali 12, Campagna, Quaiotto 18, Parenti 20, Nardi ne, Venturi 1, Magnani 6. All. Conti

Grifo: Turrini, D’Emilio 2, Bartoli 6, Russu 10, Lanzoni ne, Orlando 14, Pasini 10, Zaccherini 2, Sgorbati 6, Martini 10, Borgognoni 4. All. Palumbi

Una seconda parte di terzo quarto da brividi segna in modo indelebile la trasferta di Castenaso della RIVIT, ma andiamo con ordine. I padroni di casa partono subito meglio e in breve prendono il largo arrivando al + 10 (29-19) dopo una dozzina di minuti. La Grifo però è viva e ricuce fino al -2 (35-33) con Martini sugli scudi. Poi due perse di fila riconsegnano ai bolognesi i sei punti di vantaggio acquisiti nel primo quarto.

Dopo la pausa lunga la RIVIT dà l’impressione di poter rientrare in partita e quado Orlando mette la tripla del -1 (44-43), poi, subito dopo la Grifo recupera palla, sembra proprio che l’inerzia sia tutta dalla parte biancoblu. Quella rubata origina un contropiede tre contro uno sbagliato e così la luce si spegne.

La Grifo subisce pesantemente la zone-press di coach Conti e addirittura fatica a superare la metà campo, perdendo un sacco di palloni: risultato 18-0 per Castenaso e partita in ghiaccio. Solo al tramonto del quarto Sgorbati rompe l’incantesimo.

Il quarto periodo riprende così come si era chiuso il terzo periodo e Castenaso arriva al +22 (74-54) prima di decidere che è finita la partita. La Grifo prova a rimediare un passivo meno pesante con un 0-8 che la porta al 76-62. E poi è solo attesa della sirena di fine gara.

La sconfitta di Ferrara consegna alla Grifo i playout matematici, con eventuale bella fuori casa, contro chi è ancora un rebus irrisolvibile visto l’assembramento a metà classifica.