Successo per la Rivit Grifo

Con un ottimo 4° periodo la Grifo trova un successo molto importante per la propria stagione
15.02.2018 02:02 di Carlo Dall'Aglio  articolo letto 45 volte
Fonte: Grifo Basket
Capitan Matteo Lanzoni
Capitan Matteo Lanzoni

RIVIT –Molinella 57-53

(9-19, 23-33, 39-48)

Grifo: Turrini, D’Emilio, Bartoli 5, Russu 5, Guglielmo 7, Lanzoni 8, Orlando 10, Zaccherini, Sgorbati 12, Martini 3, Borgognoni 4, Castelli 2. All. Palumbi

Molinella: Guazzaloca 3, Brandani 8, Spisni, Menna ne, Checcoli ne, Ranzolin 14, Frignani 7, Frazzoni 4, Lanzi 2, Ramini 11, Regazzi 4, Paolucci ne. All. Baiocchi

Arbitri: Ferrari di Castelfranco Emilia e Culmone di Bologna

Torna alla vittoria la Rivit, battendo sulle tavole amiche del PalaRuggi Molinella con uno strepitoso ultimo periodo. L’inizio della squadra di coach Palumbi è da dimenticare, che attacca in modo confuso e ben presto Molinella scappa raggiungendo il massimo vantaggio allo scadere del quarto guidata da Ramini e Ranzolin. Nei due quarti centrali la produzione offensiva della Grifo è tutta nelle mani delle triple di Sgorbati, ma la difesa comincia a mettere sabbia negli ingranaggi offensivi degli ospiti che cominciano e faticare a trovare tiri facili. Il rientro dopo la pausa lunga pare cambiare l’inerzia della gara, con la RIVIT che arriva a -4 dopo appena tre minuti, ma la coppia Ranzolin/Ramini mette le cose a posto e il vantaggio resta intorno alla doppia cifra. Nell’ultimo quarto la sabbia messa nell’ingranaggio offensivo di Molinella ha effetto e per cinque minuti gli ospiti non segnano permettendo alla RIVIT di rimontare fino la sorpasso con Bartoli dopo quattro minuti, poi palla rubata e contropiede finalizzato da Lanzoni (51-48) per il primo vantaggio Grifo dell’incontro. Brandani sblocca Molinella (51-51 e mancano ancora cinque minuti) ma per quattro minuti si vede solo un libero di Martini e tanta confusione su entrambi i fronti. A 71 secondi dal termine il solito Ranzolin sorpassa (52-53). Controsorpasso firmato Guglielmo (55-53) e mancano 45 secondi. Guazzaloca sbaglia la tripla e sul fronte opposto Lanzoni va in lunetta a poco meno di tre secondi dalla fine e fa 2/2 fissando il punteggio sul definitivo +4 interno. Molinella ha esaurito i timeout e il tempo è troppo poco per imbastire un tiro decente.