Bouchaib spinge l’Imolese Ca5

Intervista a Bousaid Bouchaib, team manager rossoblu
 di Carlo Dall'Aglio  articolo letto 27 volte
Fonte: Imolese Ca5
Bousaid Bouchaib
Bousaid Bouchaib

Dopo cinque anni di onorata carriera nell’organico, è considerato una vera e propria colonna portante dell’Imolese Ca5: "E' un onore per me fare parte di questo gruppo, che stimo e da cui sento di essere stimato. L'Imolese Calcio 1919 è una società seria, professionale, organizzata: un esempio in questo mondo".

L'esperienza in B nella stagione trascorsa è stata, a suo parere, una vera e propria scuola per i suoi ragazzi: "Li ho visti crescere moltissimo e imparare tanto dal loro mister. L'arrivo di Alberto Carobbi, tre anni fa, ha rappresentato una svolta per l'Imolese: si è concretizzato il progetto giovani, svoltando, mentalmente, verso il professionismo. Io ho tre figli, nati e cresciuti qui in Italia: uno ha giocato nel settore giovanile rossoblu, un altro milita tuttora nella categoria Allievi, la terza segue da tifosa".

Il parere del team manager sul nuovo gruppo: "Sono molto fiducioso: mister Carobbi avrà al suo fianco un altro allenatore molto preparato e l'arrivo di tre nuovi giocatori andrà a colmare quel gap di esperienza che si è palesato lo scorso anno. I nostri giovani dovranno crescere sul piano tecnico e caratteriale, ma sono certo che non mancheranno di farlo: hanno un debito nei confronti della società che ha creduto in loro e devono ripagarlo".