Colpaccio Imolese Ca5

I rossoblu battono 2-5 a domicilio la Pro Patria, seconda in classifica
 di Carlo Dall'Aglio  articolo letto 115 volte
Fonte: Imolese Ca5
Colpaccio Imolese Ca5

Serie C1

PRO PATRIA-IMOLESE  2-5 (pt. 1-3)

Pro Patria: Drago, Miglioranza, Luppi, El Manaoui, Halitajaha, Straface, Amodeo, Secchieri, El Ghachi, Attadia, Shala, Diolaiti. All. Malservisi.

Imolese: Paciaroni, Carpino, Stefanoni, Greco, Badahi, Grelle, Lunardi, Signorini, Zaniboni, Spadoni, Hernandez, Radesco. All. Carobbi.

Arbitri: Zavanellli di Parma e Mosconi di Cesena.

Reti: p.t. 17' Straface, 22' Spadoni, 24' Lunardi, 27' Stefanoni; s.t. 10' Spadoni, 20' Badahi, 30' Secchieri.

 

 

L’Imolese difende la prima posizione dall’attacco della seconda in classifica nello scontro al vertice di Serie C1. La Pro Patria ci prova, va in vantaggio e crede, per pochi minuti, di avere il coltello dalla parte del manico. In realtà Matteo Spadoni fa presto capire che i rossoblu sono giunti a Ravarino con tutt’altre intenzioni. Ed alla fine è apoteosi per Paciaroni e compagni.

L’Imolese parte schierata nella propria metà campo, contrastando e rallentando le manovre offensive di un Pro Patria a trazione anteriore. I rossoblu rispondono con ripartenze veloci, ma è solo al 9' (Attadia) e al 13' (Paciaroni) che i due portieri vengono impegnati. La prima rete è di Straface, al 17': tiro dalla distanza, Paciaroni rimanda al mittente, che stavolta non sbaglia. I rossoblu guardano dritto negli occhi il nemico, rispondendo al fuoco con l'artiglieria pesante. Al 22' Spadoni lancia uno dei suoi missili da fuori area: la palla finisce, indisturbata, sotto l'incrocio dei pali. Due minuti dopo Spadoni serve davanti alla porta l'assist che Lunardi concretizza tempestivamente. Al 27' l'Imolese scatta in ripartenza: Lunardi decentra per Stefanoni che con un diagonale dal limite dell'area realizza il primo goal in rossoblu. Se i rossoblu continuano ad attaccare, il Pro Patria deve attendere la ripresa per ritrovare lo smalto. L'intensità di gioco si alza nel secondo tempo: le due squadre si aprono e la frazione si fa infinita. I locali incalzano e, se al 3' è il palo a fermare Drago, nei minuti seguenti, laddove è la buona difesa imolese a chiedere aiuto, è Paciaroni ad ergersi a custode inflessibile. Al 10' è ancora Spadoni ad allungare: secondo tiro di potenza dalla distanza e goal numero quattro. L'Imolese, pur sottoposta ad un forte stress nelle retrovie, sa essere efficace in attacco. Al 20' Badahi, all'ennesimo tentativo, segna: controlla palla e dal limite dell'area mette sotto la traversa. L'andamento degli ultimi dieci minuti replica i precedenti: Paciaroni blocca l'offensiva dei modenesi, coprendo le spalle alle manovre offensive dei compagni. A giochi fatti, al 30', Secchieri di diagonale segna. Il Pro Patria si lascia scavalcare in classifica dal Cavezzo.

Rossoblu in casa al PalaCavina sabato 20 gennaio alle ore 15, contro Aposa FCD Bologna.

Ora l’obiettivo inizia ad essere molto vicino.