Imolese ancora in vetta

Contro Ponte Rodoni non frutta la vittoria il grande sforzo profuso dai rossoblu
 di Carlo Dall'Aglio  articolo letto 11 volte
Fonte: Imolese Calcio a 5
Imolese ancora in vetta

IMOLESE CALCIO 1919 - FUTSAL PONTE RODONI: 3 - 3

PONTE RODONI: Balboni, Basso, Beltrami, Benatti, Betteti, Caccavale, Casari, Culi, Finotti, Gulinati, Loberti, Wakib. All. Folchi.

IMOLESE: Carpino, Vittozzi, Greco, Badahi, Grelle, Lunardi, Paciaroni, Signorini, Salvini, Spadoni, Malafronte, Radesco. All. Carobbi.

ARBITRI: MATERA di Forlì e CORTESE di Bologna.

RETI: p.t. 3' Basso (P), 10' Grelle (I); s.t. 1' e 23' Culi (P), 8' Grelle (I), 15' Spadoni (I).

Dominio nel possesso palla, produzione offensiva elevata: componenti potenzialmente vincenti che, invece, non consegnano la vittoria all'Imolese. Il Ponte Rodoni difende furiosamente per tutto l'incontro, con marcature al limite del soffocante che impongono ai rossoblu una velocità e una varietà di manovra che solo l'ultimo baluardo, il portiere Casari, riesce a vanificare. Le occasioni offensive degli ospiti si contano sulle dita di una mano, ma vengono ottimizzate al punto da rendere possibile un pareggio insperato. L'avvio di entrambe le frazioni è il medesimo, con l'Imolese che attacca e il Ponte Rodoni che concretizza su ripartenza: al 3' è Basso a segnare con un'azione in solitaria; al 1' della ripresa è Culi a concludere. Il pareggio dei rossoblu è nella doppietta di Grelle: al 10', ricevuta palla fuori area, si accentra e, individuato il varco, segna con un diagonale rasoterra; all'8' della ripresa perfeziona l'assist di Signorini su calcio d'angolo con un tiro piazzato sul primo palo. Il prosieguo della prima frazione è prevalentemente rossoblu: se al 17' il tiro di Radesco s'infrange sull'incrocio dei pali, l'assedio portato avanti da Spadoni fra 26' e 28' viene respinto dal portiere giallonero. L'evoluzione della ripresa, invece, a crescente tensione di gioco, vede l'Imolese portarsi temporaneamente avanti al 15': Grelle atterrato in area, Spadoni sigla il rigore. Gli sforzi offensivi dei locali, perpetrati sino alla fine della frazione (anche su portiere di movimento) e culminati, al 21', con l'incrocio dei pali centrato da Grelle, risulteranno vani: al 23' Culi, su assist in area, ferma sul 3 a 3 il risultato. Il Ponte Rodoni esulta, l'Imolese esce sbattendo la porta: il solo punto conquistato vale la permanenza in vetta, ma non ripaga per gli sforzi profusi. 

Il prossimo turno di campionato vedrà impegnati i ragazzi di Carobbi sul campo castellano per il derby contro Ass Club Calcio a cinque, alle ore 15.