Kaos in Coppa

Imolese Kaos elimina il Maccan Prata, prenotandosi per lo scontro diretto con la Fenice.

05.12.2018 17:22 di Carlo Dall'Aglio  articolo letto 14 volte
Fonte: Imolese Kaos
Kaos in Coppa

Maccan Prata-Imolese Kaos 4-6

Maccan: Verdicchio, Zanchetta, Della Bianca, Koren, Vulikic, Buriola, Aziz, Stendler, Spatafora, Bortolin, Moras, Marchesin. All. Salfa.

Kaos: Salvini, Spadoni, Amarante, Gabriel, Tiago, Castagna, Vignoli, Baroni, Bueno, Radesco, Paciaroni, Liberti. All. Carobbi.

ARBITRI: BILLO di Vicenza e DALLA COSTA di Schio; cronometrista, VOLTAREL di Treviso.

Marcatori: p.t. 5’, 6’ e 17’ Castagna (I), 10’ Spatafora (M), 11’ Stendler (M), 14’ Buriola (M); s.t. 4’ Gabriel (I), 6’ Baroni (I), 14’ Della Bianca (M), 16’ Vignoli (I).

Espulsi: Vulikic, Paciaroni, Stendler, Aziz.

Eliminato il Maccan Prata, con 4 espulsioni sul campo neutro di Pordenone. Questo il verdetto di Coppa Italia di serie B.

Al 5’ arriva la prima rete, che porta il nome di Castagna: il pivot cerca la posizione ottimale per mirare e, pur marcato, colpisce il palo interno della porta, con la palla che rimbalza in rete. La prima espulsione della gara, di Vulikic al 6’, viene sfruttata dagli ospiti: Vignoli tira la punizione servendo Castagna, che, da fermo, mette di diagonale sotto la traversa. Il Maccan Prata, imprime, per reazione, un’accelerazione al gioco. Le conseguenze dirette sono deleterie per l’Imolese Kaos: al 10’ Paciaroni viene espulso per un’uscita fallosa e Spatafora realizza il rigore assegnato, imprendibile per il giovanissimo portiere Salvini. La quota cinque falli raggiunta nel frattempo è un ulteriore fardello per gli ospiti, che perdono freddezza e concentrazione.  Il Maccan Prata, chiuso nel solido presidio difensivo, poggia su Stendler le poche, ma letali, manovre offensive: all’11’ il giocatore, dalla fascia, colpisce al volo mettendo dentro di rasoterra. Tre minuti dopo è Buriola a ribaltare il risultato: riceve palla in area e mette sul secondo palo. L’Imolese Kaos vede sgretolarsi la certezza della vittoria. E’ ancora Castagna a restituire la fiducia ai compagni: al 17’ Baroni tira il calcio d’angolo e il compagno, ricevuta la palla in area, mette sul primo palo. Le due squadre vanno in pausa sul 3 a 3, ignare degli sviluppi della ripresa. Il Maccan ‘cattivo’ della prima frazione ritrova un’Imolese Kaos calma e determinata a portare a casa la vittoria. Al 3’ è Stendler a cadere sotto la scure arbitrale: un minuto dopo, in superiorità numerica, Gabriel riceve e concretizza, ad un metro dalla porta, l’assist di Vignoli. Al 6’ Baroni allunga:  attraversa la metà campo in solitaria, si smarca e, decentratosi, tira sul secondo palo. I locali non si arrendono, affidando ad Aziz e Della Bianca la resistenza. Se però il secondo, al 14’, trova la rete (si lancia in attacco da solo, colpisce l’interno del palo e la palla rimbalza dentro), il primo deve lasciare il campo, per espulsione, al 15’. Al 16’, in superiorità numerica, Vignoli, dopo un batti e ribatti in area, realizza con un tiro piazzato dal limite dell’area: giochi finiti.

Prossimo turno di campionato (Imola 08/12, ore 15.00)

IMOLESE KAOS-SEDICO