Mal di Coppa

Gli errori nei rigori sono decisivi per l’Imolese: Asti passa in Coppa Italia.

17.01.2020 17:27 di Carlo Dall'Aglio   Vedi letture
Mal di Coppa

Imolese Calcio-Citta’ di Asti 5-7 (D.T.R.)

CITTA’ DI ASTI: Casassa, Corsini, Celentano, Selhami, Siviero, Peninha, Paulo Major, Lucas Braga, Zanchetta, Mendes, Scianna, Demarie. All. Lotta.

IMOLESE: Vittori, Vignoli, Gabriel, Fort, Paganini, Castagna, Foglia, Liberti, Ansaloni, Revert, Paciaroni, Baroni. All. Carobbi.

ARBITRI: Tassinato di Padova e Pozzobon di Treviso; cronometrista, Mazzone di Imola.

RETI: p.t. 15’26” Revert (I), 18’37” Liberti (I); s.t. 2’56” e 18’56” Paulo Major (A), 5’14” Corsini (A), 5’21” Gabriel (I), 17’27” Mendes (A), 17’39” Liberti (I); rigori, Mendes (A), Corsini (A), Liberti (I), Zanchetta (A).

L’Imolese esce dalla Coppa Italia dopo la sconfitta ai calci di rigore contro Asti. Amaro finale di un buon match da parte dei ragazzi di mister Carobbi.

Al 15’, Revert sigla con una rete il suo ritorno alla Cavina, in maglia rossoblu.

Segna anche Liberti per il 2-0 imolese, ma nella ripresa Asti impatta con le reti di Paulo Major e Corsini. Quindi segnano Gabriel e Liberti per l’Imolese e Paulo Major e Mendes per l’Asti. Tutto rimandato ai tempi supplementari. Il portiere Paciaroni si conferma tra il migliore in categoria tra i pali, ma in attacco i rossoblu non trovano la zampata vincente.

Si arriva inevitabilmente ai tiri di rigore.

Il palo colpito da Foglia sarà decisivo: dal dischetto realizzano Liberti, mentre per gli ospiti a segnao Mendes, Corsini e Zanchetta per il 5-7 finale.

Sabato 18 gennaio  i rossoblu tornano in campo alla Cavina contro Leonardo, alle ore 17.00