La Valsanterno non è Felice

Roccati e Negrini abbattano i valligiani: 2-0 per Conselice

18.11.2018 22:22 di Carlo Dall'Aglio  articolo letto 21 volte
Fonte: Valsanterno
Giancarlo Felice
Giancarlo Felice

Conselice - Valsanterno 2009 2-0 (p.t. 0-0)
Conselice: Masetti, Pagani, Negrini, Bianconcini, Naqraoui, Pomini, Seck, Bonfieni (95’ Giordani), Alvieri, Roccati (79’ Tafa), Porzionato. A disp. Xella, Rolnic, Campisi, Topi. All. Massimo Tarozzi
Valsanterno 2009: Sartiani, Alpi, Gentilini, Sciuto, Mongardi, Poggi, L.Gatti, Vallante, Tumolo, M.Gatti, A.Dardi. A disp. Tonini, Naim, F.Dardi, Paterna. All. Giancarlo Felice
Arbitro: Sig. Ottolini (Reggio Emilia)
Marcatori: 60’ Roccati, 93’ Negrini
Note: Al 94’ espulsi Seck (C) e Tumolo (V)

Quarta sconfitta in trasferta per la Valsanterno 2009 che esce a testa bassa dalla gara di Conselice. Nonostante un dominio territoriale praticamente totale nella prima ora di gioco. I ravennati gestiscono le sfuriate dei valligiani per poi puntare alla caccia grossa: Roccati e Negrini regalano i 3 punti al Conselice che torna a respirare in classifica.

In panchina i gialloblu portano Giancarlo Felice, dopo le dimissioni irrevocabili di Ivo Dardozzi consegnate in settimana.

Nel primo quarto d’ora gli ospiti impegnano severamente Masetti prima con Luca Gatti (6’), poi con la doppia occasione di Tumolo al 10’ e al 14’: l’estremo locale, al rientro da un infortunio, risponde presente in tutte e tre le occasioni. Il Conselice, rintanato nella propria mediana e capace di fare capolino sul versante opposto in ripartenza, cerca di fare breccia dalle parti di Sartiani con il pezzo forte della casa, ossia i calci da fermo dell’esperto Roccati, che al 30’ calcia fuori di poco, mentre due minuti più tardi costringe il portiere valligiano alla deviazione sulla traversa. Matteo Gatti infiamma il finale di frazione con un’azione personale ribattuta sulla linea di porta da un difensore ravennate (43’).

Ripresa che si apre senza cambi e con le due squadre che adottano il medesimo approccio alla gara. Alpi sfiora la rete del vantaggio ospite al 47’ su servizio dell’ex Sciuto, il quale quattro minuti dopo calcia centralmente. Al 60’ Roccati si inventa un calcio d’angolo a rientrare la cui parabola beffa Sartiani sul palo opposto senza che nessuno tocchi il pallone (1-0). La tensione è palpabile e improduttiva per la Valsanterno, pericolosa con il colpo di testa di Andrea Dardi al 71’ e poi tramite il tiro a lato di Fanti (81’). Arrembaggio finale degli ospiti che lasciano vaste porzioni di campo a disposizione degli avversari, Negrini ringrazia e finalizza il contropiede del 93’ (2-0). Meno di sessanta secondi dopo saltano i nervi a Seck e Tumolo; il battibecco tra i due costa ad entrambi la via anticipata degli spogliatoi.