Pordenone al Romeo Galli

L'Imolese sfiderà i "ramarri", primi in classifica
06.10.2018 16:03 di Carlo Dall'Aglio  articolo letto 45 volte
Fonte: Imole
Pordenone al Romeo Galli

La scorsa stagione il Pordenone divenne famoso in Italia per la grande sfida all’Inter allo stadio Meazza di Milano, dopo una grande cavalcata in Coppa Italia. Vinsero i nerazzurri ai calci di rigore, ma i neroverdi fecero parlare a lungo stampa e tifosi per quella impresa.
Domani scenderanno in riva al Santerno da grande protagonista del girone e grande favorita per la promozione in serie B.
L’Imolese, da parte sua, vanta un avvio di campionato ottimo, condito da due vittorie e due pareggi e questo, per una neopromossa, è un bel biglietto da visita. Gli ospiti hanno già in cassaforte 10 punti, con l’unico pareggio a Rimini nell’ultimo turno per il primo posto in classifica in coabitazione con la Fermana.
La stella è certamente il tecnico Attilio Tesser con 44 panchine in serie A ed oltre 300 in serie B, ma la rosa è di livello assoluto per la categoria: Emanuele Berrettoni, che esordì in Champions League con la maglia della Lazio a Praga, subentrando a Ravanelli, capitan Stefani, Burrai, Semenzato, Bassoli, Ciurria, Gavazzi, Magnaghi (ex Atalanta) e Candellone, centravanti mancino di proprietà del Torino, in testa alla classifica marcatori del campionato, con 4 reti in altrettante partite.
Per l’Imolese fuori gli infortunati Jukic, Rossi e Sereni, l’undici titolare dovrebbe essere molto simile a quello che ha pareggiato a Fano, con possibili modifiche a centrocampo e in attacco. Tra i pali, ovviamente, confermato Kristaps Zommers, ex della partita. Arbitrerà la sfida del «Galli» il signor Daniele Rutella della sezione di Enna; assistenti Francesco Santi di Prato e Stefano Lenza di Firenze. Fischio di inizio alle 18.30.