Rigori fatali per Sasso Morelli

Il Poggetto conquista la finale di Supercoppa CSI tra Imola e Bologna dagli 11 metri.
 di Carlo Dall'Aglio  articolo letto 26 volte
Fonte: Csi Imola
Rigori fatali per Sasso Morelli

Si è giocata sabato 16 settembre a Dozza, la finale di Supercoppa provinciale tra G. B. Motors Sasso Morelli e Asd Poggetto, vincitori la scorsa stagione rispettivamente dei campionati Csi di Imola e Bologna. Il Poggetto si è imposto 8-7, solamente dopo i calci di rigore ad oltranza.

La partita, che si è aperta con un buon ritmo da parte di entrambe le formazioni, forti di buone individualità, ha visto il vantaggio imolese, il pareggio ospite ed il nuovo vantaggio, nella ripresa, della G.B. Motors. All’ultimo minuto di gioco, ancora una punizione dei bolognesi firma il 2-2 finale.

L’imolese Matteo Nicoli commenta la sconfitta: “Una formazione che era sicuramente alla nostra portata. I tanti anni di età e l’essere ancora un po’ indietro con la preparazione non ci hanno aiutato”.

Molto soddisfatto, invece Valerio Ferrari allenatore storico del Poggetto: “Siamo nati nel 2001 e da allora c’è stata un’evoluzione tra i giocatori e questa formazione è all’incirca la stessa da tre anni, con qualche innesto. Si è creato un bel gruppo, forte del clima di amicizia che prosegue anche fuori dal campo e in partita fa la differenza. Ed è proprio questa la miscela che li ha portati a qualificarsi per la prima volta al Campionato di Super Eccellenza, nel bolognese.

Ora in agenda per il G.B. Motors Sasso Morelli c’è la Supercoppa Csi, tutta imolese questa volta, che disputerà contro l’Asbid sabato prossimo, 23 settembre, alla bocciofila, in occasione del Trofeo dedicato alla memoria di Augusto Capitani.