Hc Imola in continua crescita

Le ragazze di coach Chiarini mostrano miglioramenti evidenti con una buona difesa nel primo tempo. La strada è giusta.
19.12.2018 22:38 di Carlo Dall'Aglio   Vedi letture
Fonte: Romagna Handball
Hc Imola
Hc Imola

Serie A2 Femminile 9° giornata andata
Cellini Padova-Hc Imola 31-15 (p.t. 12-5)
Cellini: Broch, Ghiraldo, A.Mantovan 5, Scolaro, Lincetti 2, Prela 8, Barbon, Pavan 1, Damean 2, Zanotti, S.Aroubi, V.Djiogap 7, Morelli 1, Y.Djiogap 2, S.Mantovan 3. All: Senad Turalic
Hc Imola: Cattabriga, C.Nonni, Ceso 2, Loreti, Albertazzi, Tarozzi 2, Zardi 1, Bolognesi, MT Babini, Mengoli 3, Mainetti 3, Romiti, Rebeggiani, Valmori 4. All: Pierangelo Chiarini
Arbitri: Faggin e Riello

Non arriva ancora il primo storico successo in Serie A2 per l'Hc Imola, ma le bianconere mostrano chiari progressi nella trasferta di Padova in cui si presenta in campo con grande motivazione e determinazione. Le romagnole gettano sul parquet un’ottima pressione difensiva, paralizzando il gioco delle locali, attualmente a metà classifica. Poche, pochissime reti nei primi 20’, con l’Hc Imola avanti 3-2 con la rete di Maria Rosa Mengoli (al 19’). Questi 20 minuti sono certamente il momento migliore di questo inizio di stagione delle romagnole. Dopo il pareggio di Vanessa Djiogap (alla fine top scorer con Angela Prela), coach Pierangelo Chiarini ferma la gara per un minuto di sospensione. Al rientro in campo, le ospiti scivolano in un break di 0-5 con cui Padova in 5’ riesce a sbloccarsi in attacco (8-3). Un calo di tensione evidente frena, invece, la prestazione dell’Hc Imola che tenta di restare aggrappata alle avversarie, chiudendo il tempo sul 12-5.
Al cambio campo le bianconere non riescono più ad essere compatte come in precedenza nella fase difensiva e per Prela e compagne la strada si mette in discesa verso il successo. La ripresa, infatti, non registra particolari emozioni se non nella fase centrale: dal 16-6 al 5’, le romagnole reagiscono e raggiungono al 15’ il 22-11 con le reti di capitan Mainetti e Mengoli, giocando alla pari delle avversarie (break di 5-6 per le venete). Buona frazione per Marika Valmori che va a segno in 4 occasioni, chiudendo come top scorer dell’Hc Imola.
Il divario tra le due squadre è ancora palpabile, ma l’Hc Imola evidenzia un clamoroso passo avanti nel proprio cammino di crescita. Con questa consapevolezza le atlete e coach Pierangelo Chiarini potranno lavorare sodo in palestra durante la lunghissima pausa che riporterà in campo la squadra sabato 26 gennaio 2019 a Castelnovo di Sotto (Re) a domicilio della seconda in classifica Marconi Jumpers, per la 1° giornata di ritorno.

 

9° giornata andata

Cellini Padova-Hc Imola 31-15

Euromed Mugello-Cingoli 22-20

Alì Mestrino-Chiaravalle 45-11

Marconi Jumpers-Tushe Prato 33-21

Classifica: Alì Mestrino 16, Marconi Jumpers 14, Tushe Prato 11, Euromed Mugello 9, Cingoli e Cellini Padova 8,  Ariosto Ferrara 4, Chiaravalle 2, Hc Imola 0.