Il Romagna si inchina al Bologna

Brutta partenza dei romagnoli che poi giocano alla pari nella ripresa
 di Carlo Dall'Aglio  articolo letto 27 volte
Fonte: Romagna Handball
Rigore sbagliato da Tassinari
Rigore sbagliato da Tassinari

4° giornata di ritorno

Bologna United – Romagna Handball 32-18 (p.t. 18-5)

Bologna United: Leban, Rossi, Racalbuto 1, Mula, Tedesco 3, Cimatti 6, Gherardi 3, Argentin 3, Bonassi 3, Pedretti 1, Bosnjak 2, Santolero 1, Savini 4, Garau 5. All: Giuseppe Tedesco

Romagna: Sami, Martelli, Folli, Minoccheri, Tassinari 1, Andalò 3, Dal Fiume, Golini 2, A. Boukhris 2, Bosi, Chiarini 5, Filipponi, Panetti 1, Rotaru 4. All: Domenico Tassinari
Arbitri: Castagnino – Manuele

 

Un Romagna mai così arrendevole nella prima frazione di gioco, cade in quel di Castenaso contro un Bologna United troppo intento ad approfittare dell’occasione di scappare in fuga in classifica, visto il riposo del Metelli Cologne, in quel momento secondo.

Sostanzialmente non pervenuti i ragazzi di Domenico Tassinari nei primi 30’, quando consumano un numero esagerato di errori nei passaggi sui 9 metri e nella costruzione del gioco davanti all’attenta difesa schierata dei rossoblu. Senza considerare i 3 rigori sbagliati (Tassinari, Rotaru e Folli), respinti da Rossi (2) e Leban. Bologna avanti 4-0 poi il 5-3 realizzato da Ernesto Andalò pare mantenere il Romagna a galla, ma in quel momento inizia il break di 9-0 che cambierà il volto al match, con i locali assoluti padroni del gioco. Insomma parziale da dimenticare in fretta dai romagnoli con un imbarazzante 18-5 per il Bologna United.

Dall’intervallo, esce il gruppo, esce la squadra.

La ripresa inizia subito con un minibreak di 4-0 ospite che rialza la testa, mostrando il proprio volto al pubblico pagante: Chiarini, Golini e due volte Rotaru accorciano il gap sul 18-9 al 5’. Da questo momento, fino al termine della gara, in campo giocheranno due formazioni sullo stesso livello, con Bologna che, chiaramente, può amministrare il cospicuo vantaggio accumulato precedentemente e che tocca il massimo vantaggio sul +14 al 21’, che precede il 32-18 finale.

Da segnalare come il parziale della ripresa si sia chiuso praticamente in parità, sul 14-13 per i padroni di casa, ad evidenziare come il Romagna sia uscito a testa alta dal momento di appannamento del primo tempo.

Assente per via di un intervento chirurgico Giulio Nardo, ottima prestazione dell’altro ex Michele Rossi che, tra i pali, è il principale protagonista del primo tempo con una decina di interventi importanti. Come al solito solido e sostanzioso l’eterno ex Simone Gherardi. Per il Romagna bene il gioco collettivo nella ripresa, con Rotaru che infila 4 reti nel parziale.

Ora l’attenzione si sposta sull’ultima gara ufficiale del 2017, al PalaCavina di Imola, sabato 23 dicembre alle ore 19, quando il Romagna ospiterà il Pantarei Modena.

 

4° giornata di ritorno Serie A 

16 dicembre 2017

Bologna United - Romagna Handball 32-18

Pantarei Modena – Cingoli 22-34

Terraquilia Carpi – Lions Teramo 27-26

Ego Tavarnelle – Arcobaleno 19-29

 

Classifica:

Bologna 20, Metelli e Arcobaleno 13, Cingoli 14, Teramo 12, Modena 9, Tavarnelle 8, Carpi 7, Romagna 4.

 

Prossimo turno

23 dicembre 2017

Romagna Handball – Pantarei Modena

Cingoli – Terraquilia Carpi

Lions Teramo – E.Go Tavarnelle

Arcobaleno – Metelli Cologne