La regola dell’ex

18.02.2020 08:36 di Carlo Dall'Aglio   Vedi letture
La regola dell’ex

Santarelli Cingoli-Pallamano Romagna 36-27 (19-11)
Santarelli Cingoli: Ansaldi, Antic 5, Bincoletto 6, Camperio, Ciattaglia 2, Garroni 2, Gentilozzi, Jaziri 2, Manconi, Nocelli 7, Rotaru 5, Strappini 7. All. Nocelli
​​​​​​​Pallamano Romagna: G.Sami, Redaelli, Albertini, Amaroli 1, Babini 1, Bartoli 1, Boukhris 2, Chiarini 4, Di Domenico 4, Gollini, Mazzanti 6, Montanari 1, T.Sami 2, F.Tassinari 5. All. D.Tassinari

L’ex Alex Rotaru ed il suo Cingoli (unica formazione imbattuta nel girone) chiudono la striscia vincente della Pallamano Romagna che si interrompe dopo 5 vittorie ed un pareggio consecutivi. Un bel viaggio che ha riportato gli arancioblu al 6° posto in classifica.

Parte bene il Romagna con Tassinari, Di Domenico e Chiarini che replicano alle reti di Antic, ma già a fine primo tempo il Santarelli è già sul +8 grazie a qualche errore di troppo degli ospiti.

Nella ripresa, vita facile per Rotaru e Strappini, tra gli altri, che allargano il divario sempre attorno alla doppia cifra. Un Romagna non in linea con le ultime esaltanti prestazioni non riesce a riprendere gli avversari anche per via di qualche ingenuità e di una difesa “morbida” nei momenti cruciali.

Sabato 22 febbraio, alle 18,30, al PalaCattani arriverà il Bologna United, formazione che evoca clamorosi ed epici scontri anche in chiave scudetto in serie A1. I rossoblu sono attualmente la seconda forza del campionato a pari passo con il Secchia.

Classifica:

Cingoli 36, Bologna United e Secchia 32, Parma 28, Verdeazzurro 27, Pallamano Romagna, Ambra e 2 Agosto Bologna 23, Camerano e Tavarnelle 19, Fiorentina 14, Casalgrande 9, Poggibonsese 7, Chiaravalle 2, Nuoro -1