Martelli al Merano

Il giovane portiere mordanese entra nel mondo dell'Alperia Merano, dopo oltre un decennio al Romagna Handball
05.08.2019 15:54 di Carlo Dall'Aglio   Vedi letture
Lorenzo Martelli
Lorenzo Martelli

Lorenzo Martelli è già impegnato nella preparazione della stagione 2019/2020 che lo vedrà protagonista con la maglia dell’Alperia Merano, in serie A. Salto di categoria per il portiere mordanese, dopo le due stagioni in Serie A2 in cui difese i pali del Romagna Handball. Prodotto del ricco vivaio a firma Domenico Tassinari, Martelli si appresta a vivere un’esperienza molto impegnativa a livello personale e sportiva: il primo anno lontano dagli affetti e dai compagni con cui ha condiviso tutta la trafila delle giovanili e primo anno nella massima serie, dopo le esperienze in Nazionale under 18.

Lorenzo Martelli, nuova intrigante esperienza per te all’Alperia Merano: cosa ti aspetti da questa stagione sotto tutti i punti di vista?
"Mi aspetto di migliorare ulteriormente le mie capacità, sono venuto in una delle migliori società in ambito giovanile d'Italia: assieme al Cassano Magnago questa società arriva sempre tra le prime 3 squadre in tutte le categorie giovanili italiani. Non credo ci potesse essere migliore ambiente dove andare per potermi migliorare"

Scelta di vita, oltre che di sport:
"La mia è stata una scelta soprattutto di sport anche perché in questo momento sentivo la necessità di dover provare a fare qualcosa di maggiormente competitivo rispetto a quanto mi poteva dare il Romagna: facciamo 9 allenamenti a settimana e questo per me è una grande novità, l'aspetto umano sicuramente si correla a quella che sarà la mia esperienza in terra alto-atesina, per il momento sono veramente felice"

Scelta giunta al termine del cammino nel settore giovanile del Romagna Handball con cui hai anche debuttato in prima squadra. I tuoi principali ricordi?
“Sicuramente il ricordo più bello che ho della mia società passata è il 3° posto ai campionati italiani la scorsa stagione sempre qui a Merano, un risultato frutto di tanto lavoro del nostro gruppo 98/99,ma a livello umano non posso che non dimenticarmi dei miei compagni con il quale ho condiviso tante gioie e dispiaceri, sempre però rimanendo uniti, quella è sempre stata la nostra grande forza"

Come stai vivendo il tuo primo periodo meranese?
“In questo primo periodo sta andando tutto alla grande! Ho trovato un gruppo molto giovane e molto determinato a dimostrare il proprio valore, la squadra presenzia agli allenamenti settimanali con grande costanza sia di presenza che ti attenzione, era da tempo che non vedevo una dedizione generale simile, il mister Prantner (Jürgen, ndr) non ha certo bisogno di presentazioni, al momento sono veramente molto felice"

Come vedi il campionato di serie A?
“Il prossimo campionato di serie A sarà un campionato molto livellato, ogni partita sarà da giocare, noi come gruppo credo abbiamo le carte in regola per lottare alla grande per rimanere in categoria, sarà il campo a parlare su quale sarà il nostro percorso durante questa stagione, testa bassa e pedalare"