Ragazze a testa alta

L'Hc Imola gioca sempre meglio e va a segno con 6 atlete, superando per la prima volta le 20 reti in Serie A2F.
16.11.2018 22:09 di Carlo Dall'Aglio  articolo letto 28 volte
Fonte: Romagna Handball
Ragazze a testa alta

Serie A2 Femminile – Girone C – 4° giornata Andata
Chiaravalle-HC Imola 36-23 (p.t. 17-10)
Chiaravalle: Santander 3, Pigliapoco, Spartà, Manfredi 8, Lombardelli 8, Costantini 4, Bartolucci 4, Mariniello 4, Garau 3, Ricci, Tanfani 1, Tonti 1, Paialunga, Giambartolomei, Simonetti. All: Tanfani
Imola: Cattabriga, Albertazzi 4, Ceso 6, Zardi, Tarozzi, Mengoli 8, Mainetti, Rebeggiani, Loreti, MT Babini 1, Romiti 1, Palombi 3, Bolognesi. All: Pierangelo Chiarini
Arbitri: Kurti e Maurizzi

L’Hc Imola inizia bene a Chiaravalle nello scontro diretto tra le ultime della classe: Ilenia Ceso realizza la rete d’apertura per il vantaggio ospite dopo 50”. Le marchigiane reagiscono bene e con abilità infilano il primo allungo sul 11-5 dopo 18’, subendo 4 reti del bomber Maria Rosa Mengoli. Al 23’ la rete di Ceso mantiene viva la contesa sul 14-8, prima del 17-10 con cui si rientra negli spogliatoi.

Al cambio campo Chiaravalle parte forte (21-11) trovando il +10 che allarga il divario tra le due formazioni. In questo frangente le ospiti commettono qualche errore di troppo, lasciando scappare nel punteggio le avversarie. Nei 10’ successivi le marchigiane firmano il 28-13 (al 16’) che, di fatto, chiude i conti per i punti in palio. Finale comunque positivo per le romagnole che vanno a segno con Albertazzi, Palombi, Ceso e Mengoli in un 10-8 di mini-break che lascia meno amaro in bocca a mister Chiarini.

Gara chiusa sul 36-23 con Chiaravalle che conquista i primi punti stagionali e l’Hc Imola che può comunque festeggiare il nuovo record di reti realizzati in una partita di Serie A2 e ben 6 atlete che sporcano il tabellino delle reti realizzate.

 

Mister Pierangelo Chiarini, è ripartita l'avventura in serie A2 della formazione femminile. Squadra rinnovata, l'obiettivo è quello di continuare nella crescita di gioco e di esperienza?

“Ci presentiamo con una roster più ampio rispetto a quello della stagione scorsa e sicuramente più completo in tutti i ruoli. Un paio di graditi ritorni (Elena Albertazzi e Ilenia Ceso) dello “squadrone” U18 di qualche anno fa che diede lustro al Romagna anche in campo femminile e 4-5 new-entry di categoria U17 e U15, provenienti da un settore giovanile che sta crescendo, si sono aggiunte al gruppo della stagione scorsa, confermato in toto. Abbiamo avuto poche occasioni per giocare partite durante il pre-campionato, perciò secondo me ci manca ancora il ritmo gara che cercheremo di acquisire con le partite della prima parte della stagione e poi, nella seconda parte, proveremo a dare filo da torcere alle nostre avversarie anche con l'obiettivo di vincere qualche partita. L'obiettivo principale della società è sempre lo stesso: creare un movimento femminile che sostenga la prima squadra con un proprio settore giovanile e i risultati della scorsa stagione (quella di avvio del progetto) vanno nella giusta direzione. A2-F, Under 15 e Under 13 le squadre che l’HC Imola ha iscritto ai rispettivi campionati per la stagione 2018-2019”.

A Chiaravalle, probabilmente, la prima partita in cui l'Hc Imola ha lottato praticamente alla pari, subendo meno l'attacco offensivo e realizzando per la prima volta più di 20 reti:

“Abbiamo avuto la possibilità di lottare alla pari, contro una squadra molto giovane che ha commesso molti errori al tiro, ma noi abbiamo sbagliato di più. La loro difesa, praticamente una 3-3 con marcatura individuale su Mengoli, ci ha messo in difficoltà nella prima parte della gara. Poi, una volta trovate le misure, abbiamo fallito almeno 6-7 facili conclusioni dai 6 metri e due rigori. Non più solo la Mengoli a segno e questo è buon segnale: cominciano anche altre a prendersi qualche responsabilità”.

 

5° giornata Andata

Imola-Tushe Prato  -  17/11/2018 ore 16,30

Marconi Jumpers-Ariosto Ferrara

Cingoli-Chiaravalle

Cellini Padova-Alì Mestrino

 

Classifica:

Alì Mestrino e Marconi Jumpers 8, Tushe Prato 4, Ariosto Ferrara, Cellini Padova, Chiaravalle Mugello, Cingoli 2, Hc Imola 0.