Una Secchia di speranza

A Rubiera inizia un tour de force contro tutte le corazzate del torneo per la Pallamano Romagna
24.01.2020 15:42 di Carlo Dall'Aglio   Vedi letture
Martin Di Domenico
Martin Di Domenico

La Pallamano Romagna si prepara alla “manita” di sfide contro le corazzate del girone, tutte raggruppate nelle prossime settimane.

All’andata furono solo sconfitte per gli arancioblu, ma con il lavoro in palestra e l’orgoglio si sono rialzati in graduatoria, puntando, per ora, al 6° posto in classifica.

Con le ultime due vittorie consecutive, intanto, i ragazzi di Tassinari si sono posizionati a -3 dal Bologna 2 Agosto e a -2 dall’Ambra, le avversarie della stessa fascia.

Sabato 25 gennaio, arriverà la prima trasferta da incubo, nella tana del Secchia Rubiera che, attualmente, è la seconda della classe. Fischio d’inizio alle ore 18. Nel girone d’andata, a campi invertiti, vinsero i reggiani 25-21, ma nel frattempo le lunghezze tra le due formazioni si sono ampliate fino al +9 attuale.

Da sottolineare come la difesa romagnola sia, nel 2020, la difesa meno traforata, anche grazie alla facile scorpacciata contro Nuoro (36-9).
 

Per la serie B, invece, sabato 25 gennaio arriverà alla Cavina il Savena, formazione di metà classifica senza particolari ambizioni in stagione. La squadra di coach Montanari è attualmente all’ultimo posto per via della penalizzazione di -5 che relega gli arancioblu al -3 attuale in graduatoria.