La festa del Green Volley

In archivio la 15° edizione del Pontesanto Green Volley
 di Carlo Dall'Aglio  articolo letto 135 volte
Fonte: Pontesanto Green Volley
La festa del Green Volley

Il weekend ha visto protagonista la pallavolo outdoor al campo Zanelli e Tassinari, per il 15° Pontesanto green volley (trofeo AVIS) – 11^ festa del volley Gian Carlo Falcini, organizzato dal Motoclub Polizia Municipale di Imola e l’ASD Pontesanto. 

Il 4x4 misto notturno ha visto ai nastri di partenza 13 squadre iscritte. Nel tardo pomeriggio le varie qualificazioni, quindi, dopo la pausa per la cena e la SS. Messa svolta sul campo da gioco per ricordare Gian Carlo Falcini, a cui è dedicato l’evento, le migliori 8 formazioni si sfidavano per i relativi quarti di finale, semifinali e finali.

Il torneo ha incoronato la squadra “I Ghepardi” composta da Fabio Ghiselli, Luca Penazzi e dalla sorelle Vittoria ed Alessandra Gherardi che ha vinto 22-20 sugli avversari del “Fantavolley”.

L’evento principale si è svolto con il 3x3 maschile con 17 formazioni ed il 3x3 femminile con 24 formazioni iscritte.  Nella mattinata, nei 12 campi allestiti, si sono svolte le qualificazioni, quindi dopo la pausa pranzo, i due tornei sono ripresi, fino alla disputa delle finali per il girone rosso (girone dei più forti) e il girone blu (girone per le squadre eliminate nella mattina) sia per il torneo maschili, che per quello femminile.

Nel girone rosso venivano rispettati i pronostici che vedevano la formazione femminile “La Romagnola” con Susi Sbarzaglia, Marika Bellettini ed Alexia Belletti, che per 21-19 superava la formazione  “Le Lemonate”, mentre nel maschile  la squadra “Cccezzionale“ con Andrea Fantini, Samuele Taglioli e Luca Paganelli superava la formazione “2 Beer” per 21-16, bissando la vittoria dell’edizione precedente.

Nei girone blu il 1° posto nel femminile per la squadra “Rimango Umile” e nel maschile per “Lando batti in campo”.

Al termine della manifestazione sono state premiate tutte le formazioni partecipanti e sono stati distribuiti i seguenti premi speciali:  Premio alla carriera a Massimo Benedetti (con un piatto offerto dalla Ceramica di Imola), Premio all’atleta giunto da più lontano a Ryan Hutchinson (Toronto - Canada), Premio all’atleta femminile più giovane a Vittoria Gherardi, Premio all’atleta maschile più giovane a Lorenzo Bellosi, Miglior giocatrice a Francesca Folli e Miglior giocatore a Stefano Guerrini.