Andrea Costa boom

I ragazzi di coach Di Paolantonio mantengono alta la propria classifica con la seconda vittoria di fila
29.12.2019 21:49 di Carlo Dall'Aglio   Vedi letture
Andrea Costa boom

Le Naturelle Imola Basket-Allianz Pazienza Cestistica San Severo 78-67 
(25-20, 37-35, 57-52)
Imola: Morse 17, Bowers 16, Baldasso 15, Masciadri 10,  Valentini 7, Taflaj 6, Fultz 5, Calvi 2, Ingrosso, Ivanaj, Alberti. All: Di Paolantonio
San Severo: Mortellaro 18, Maspero 15, Spanghero 14, Demps 9, Di Donato 6, Saccaggi 3, Antelli 2, Italiano, Conti, Angelucci. All: Cagnazzo

Ottima vittoria per l’Andrea Costa Imola che, al PalaRuggi, supera un’altra concorrente diretta. Dopo lo splendido squillo a domicilio del Montegranaro

Pugliesi che si presentano senza l’infortunato Kennedy e con Italiano ancora non al top della condizione, Imola con Ingrosso reduce dall’infortunio.

Primo tempo di marca biancorossa con Le Naturelle che arrivano all’intervallo sul 37-35. Imola chiude il match con Morse, Masciardi, Baldasso e Bowers tutti in doppia cifra.

Cronaca.

Quintetti iniziali: Imola con Morse, Bowers, Masciardi, Baldasso e Fultz, San Severo con Spanghero, Saccaggi, Demps, Maspero e Mortellaro.

Masciadri comincia bene per il 6-0 iniziale, quindi è Baldasso a segnare due triple. Il quarto si chiude con Morse già a quota 7 e Baldasso in evidenza.

Al rientro in campo i ragazzi di coach Di Paolantonio si riportano sul +13 (massimo vantaggio), con San Severo che litiga col ferro dalla distanza (2/17 dall’arco). Mortellaro e Spanghero accorciano le distanze per il 37-29 che è l’antipasto del 37-25 con cui ci chiude negli spogliatoi per l’intervallo lungo.

Taflaj infila subito due triple al rientro in campo, ma Maspero replica con 7 punti di fila. A 3’ dalla sirena il sorpasso di San Severo sul 49-50. Controbreak imolese per il 57-52 che rilancia le proprie ambizioni proprio allo scadere del terzo quarto.

Grande tensione in campo ad inizio dell’ultimo quarto, per la posta assolutamente importante in palio. Imola ha il merito di alzare il ritmo di gioco nel momento clou del match e di realizzare con buone percentuali i tiri liberi nel finale. Di Donato lancia la carica per San Severo riportando gli ospiti sul 68-65 a 2’ dalla fine. Baldasso è decisivo nello sprint finale (70-65 poi 78-67 finale).