Anno nuovo, arriva Nuoro

Al PalaCattani arriva il fanalino di coda del campionato di serie A2, con un piede già ampiamente in serie B.
10.01.2020 10:05 di Carlo Dall'Aglio   Vedi letture
Tommaso Albertini
Tommaso Albertini

Vacanze finite per la Pallamano Romagna dopo la sosta natalizia.

Fabrizio Tassinari e compagni si sono allenati intensamente durante questo periodo onde evitare di perdere il ritmo gara e per mantenere alta l’asticella in vista dei prossimi impegni.

Si comincia il girone di ritorno e sabato 11 gennaio, alle 15, al PalaCattani di Faenza arriverà il fanalino di coda Nuoro, attualmente a -1 in classifica, in quanto il Giudice Sportivo comminò una sanzione per irregolarità ai sardi.

Divario importante sia tecnico che fisico tra le due squadre, emerso nettamente anche all’esordio di inizio settembre quando l’unica difficoltà incontrata dal Romagna fu l’organizzazione logistica del viaggio. Sul campo, infatti, gli arancioblu vinsero largamente 37-16.

Sarà fuori causa Tommaso Albertini per l’ennesimo infortunio.

Coach Domenico Tassinari: “Nuoro finora non ha dimostrato di essere competitiva, ma bisogna dire che ultimamente hanno fatto vedere una crescita rispetto all’inizio della stagione. Sono una squadra grintosa a cui sicuramente mancano giocatori in alcuni ruoli ma ci vuole attenzione quando li si affronta. Attenzione che noi dobbiamo assolutamente trovare se vogliamo portare a casa i 2 punti. Rispetto all’inizio del girone d’andata la squadra ha dimostrato di essere più solida e di avere meno blackout. Nelle ultime uscite inoltre la squadra ha dimostrato di riuscire a tenere il campo abbastanza bene. Un chiaro esempio è stata la partita di Camerano in un campo certamente non facile dove tante altre squadre sono andate in difficoltà. Dobbiamo ancora stabilizzare tante situazioni, con le ali soffriamo per esempio, e questa è la cosa che ci penalizza di più”.

Sabato di campionato anche per la Pallamano Romagna di serie B: alla palestra Cavina, alle 19,30 arriverà Modena

L’obiettivo della formazione di coach Luca Montanari è quello di racimolare più punti rispetto al girone di andata, dove perse dopo prestazioni comunque positive. Dopo il primo squillo contro Felino, gli arancioblu possono ambire a togliersi altre soddisfazioni. Le stesse soddisfazioni  che si sta togliendo l’Under19 (zoccolo duro della squadra di serie B) nel campionato di categoria: prima di Natale è giunta un’altra vittoria con il 27-15 in trasferta contro il Carpine.