Buon Natale per il Romagna

Nel derby contro Modena i romagnoli lottano e soffrono per ottenere il terzo fondamentale successo in stagione.
 di Carlo Dall'Aglio  articolo letto 31 volte
Fonte: Romagna Handball
La gioia di Fabrizio Folli
La gioia di Fabrizio Folli

5° giornata di ritorno

Romagna-Pantarei Modena 23-21 (p.t. 11-7)

Romagna: Martelli, Sami, Folli 5, Minoccheri, F.Tassinari 4, Andalò 1, Dal Fiume, Golini 1, A.Boukhris, Alpi, Chiarini 5, Panetti 1, Chika 1, Rotaru 5. All.: D.Tassinari
Pantarei Modena: Bonacini, Boni 5, Di Felice 2, Di Matteo, Dondi 1, Jahollari 1, Mezzetti 5, Pieracci 1, Resci, Albertini 1, Bassoli, Pugliese, Panettieri 5, Gharib. All.: Sgarbi.
Arbitri: Fabbian e Colombo.

Grande e gustoso regalo di Natale per il Romagna che ritrova il successo casalingo 23-21 contro il Pantarei Modena. Vittoria sofferta, ma meritata per Tassinari e compagni che giocano 60’ su ritmi elevati, senza perdere mai la bussola, come troppe volte accaduto in questa stagione. Molto positivo l’esordio in campo di Amin Chika che mostra i muscoli nello scontro titanico tra pivot al centro dell’attacco e della difesa. Enorme prestazione per il portiere Lorenzo Martelli che firma 15 parate (equamente suddivise tra i due tempi, con tanto di rigore neutralizzato al 16’ della ripresa) fondamentali per il successo romagnolo. Decisivi anche i due interventi sui tiri dai sette metri da parte di Giacomo Sami, con la seconda parata firmata al 23’ sul punteggio di 19-19. Fabrizio Tassinari, dopo un primo tempo in affanno, si esalta nel momento più importante del match, infilando 3 reti consecutive con cui mantiene il Romagna in partita negli ultimi 10’. Nonostante qualche errore di troppo rispetto alle statistiche stagionali, Chiarini e Rotaru risultano comunque decisivi nel finale, realizzando, insieme all’eterno Fabrizio Folli, le ultime reti della vittoria. Per gli ospiti, grande prestazione di Boni (ripresa fantastica per il tiratore), Panettieri e Mezzetti.

I bianconeri, per l’occasione in nerazzurro, iniziano bene il derby con un buon 3-0, poi sul 4-3 calano circa 7’ di astinenza totale di reti. Al 18’, sul 4-4 le due squadre si sbloccano, limitando i numerosi errori in fase offensiva. Romagna avanti 9-6, prima dell’11-7 realizzato con un profondo contropiede di Fabrizio Folli, lanciato da Simone Panetti dopo aver raccolto l’ennesima respinta di Martelli tra i pali. Il primo tempo si chiude con la parata di Sami sul rigore ospite a soli 4” dalla sirena.

Ad inizio ripresa, l’unico passaggio a vuoto dei locali che subiscono un break di 1-5 che conduce il tabellone sul 12-12 al 7’. La rete successiva porta la firma di Amin Chika, alla prima perla in Serie A. La tensione al PalaCavina aumenta notevolmente con le due squadre che sentono avvicinarsi l’obiettivo e tentano, dunque, il tutto per tutto.

Il risultato vive in equilibrio fino alla fine con Modena che trova anche il +2 sul 13-15 all’11’ grazie alle reti in penetrazione del duo Boni-Panettieri. Qui il Romagna vince la partita, evitando di crollare mentalmente e ribaltando l’inerzia del derby grazie al rigore parato da Martelli ed alle reti di Tassinari. L’equilibrio è totale: 16-16, 18-18.

Al 21’ è ancora Boni a realizzare l’ultimo vantaggio ospite (18-19). La successione della rete di Tassinari, della parata del rigore di Sami e della rete di Andalò dall’ala, provoca il 20-19 a meno di 7’ dalla fine.

Boni reagisc, infilando le ultime due reti ospiti per il 21-21, quando mancano ancora 3’. E’ Fabrizio Folli, di potenza, a finalizzare la rete che decreta la vittoria un minuto dopo. Quando Alex Rotaru infila il 23-21 il PalaCavina esplode di gioia nell’ultimo giro di lancette. Alla sirena, tanti applausi di un tifo che non ha mai abbandonato la squadra.

Dolce il regalo di Natale per il Romagna che conquista 2 punti importanti nella corsa salvezza. Carpi, Tavarnelle e, ovviamente, Modena escono sconfitti dal 5° turno di ritorno ed il Romagna si ritrova in piena corsa salvezza.

 

Ora il lungo letargo invernale, in vista del prossimo turno in programma sabato 20 gennaio 2018. Il Romagna sarà ospite del Carpi, prima della sfida casalinga con il Tavarnelle. Da queste due partite per i bianconeri si delineerà il futuro nella corsa alla salvezza, riaperta clamorosamente grazie al successo su Modena.

 

5° giornata ritorno

Romagna - Modena 23-21

Cingoli - Carpi 28-27

Teramo - Tavarnelle 28-20

Arcobaleno - Cologne 18-21

 

Classifica:

Bologna 20, Cologne 17, Cingoli 16, Arcobaleno 15, Teramo 14, Modena 9, Tavarnelle 8, Carpi 7, Romagna 6.