Cavalli: "Ogni gara, una finale"

Le parole di capitan Sofia Cavalli alla vigilia della trasferta nella Capitale contro Casal de Pazzi. Imola si trova a 2 punti dai playoff, ma punta alla salvezza.
10.01.2020 19:06 di Carlo Dall'Aglio   Vedi letture
Sofia Cavalli
Sofia Cavalli

Trasferta a Roma per la Csi Clai Imola che sabato 11 gennaio scenderà in campo a domicilio del Casal de Pazzi, nel terz'ultimo turno del girone di andata del campionato di serie B1. Penultimo per la Clai che, all'ultima giornata, effettuerà il turno di riposo. Sarà un match molto complicato, perchè Roma è certamente una delle maggiori indiziate al salto di categoria e perchè la trasferta a livello logistico non è abituale. Ma sarà anche l'occasione per tentare un vero e proprio colpaccio, in un girone molto ostico a livello tecnico e fisico, che ha prodotto alcuni risultati inaspettati e che sta vivendo un grande equilibrio in classifica.
Capitan Sofia Cavalli trascinerà la squadra nella Capitale.

Sofia Cavalli, con un dicembre stellare la Clai Imola si trova a 2 punti dal 3° posto. Niente male?
“Niente male davvero. L’ultimo mese abbiamo trovato il giusto equilibrio che ci ha permesso di adattarci meglio alla nuova categoria. Sapevamo che sarebbe stato un dicembre importante, ma non pensavamo certo di fare bottino pieno. Questo ci permette una posizione molto comoda in classifica, ma non possiamo per questo abbassare la tensione”.

Domani l’affascinante trasferta di Roma, sia per l’avversario che per il contesto della Capitale:
“La trasferta di domani è la trasferta più lunga che abbiamo mai affrontato e ci aspetta un avversario molto temibile, in quanto parliamo di ragazze molto giovani, ma molto dotate fisicamente e tecnicamente. Tanto è vero che alcune di loro fanno già parte delle varie rappresentative nazionali e stanno lottando per un posto ai playoff”.

Tornate dal viaggio laziale, troverete il Cesena Volley Club al PalaRuscello, nell’unico derby stagionale in questa serie B1:
“Finalmente sentiremo aria di derby. Con Cesena abbiamo disputato diverse amichevoli nelle scorse stagioni e pure in questa preseason, ma questa volta sarà partita vera in campionato e per la prima volta in B1. Sarà una partita importantissima, in quanto è l’ultima prima della nostra lunga sosta e soprattutto perchè giocheremo in casa. Sarebbe bello chiudere in bellezza il girone di andata”.

Un campionato finora molto interessante sia per il livello tecnico che per quello fisico:
“Ci mancano solamente due partite, ma è comunque evidente che il livello di questo girone è molto alto e lo dimostra la classifica molto corta. Abbiamo incontrato giocatrici esperte dal passato importante e questo per me, ma anche per le mie compagne, è uno stimolo incredibile”.

Difficile stabilire ad ora quale sarà la quota salvezza, vista l’alternanza delle prestazioni e dei risultati giunti dagli altri campi. Al momento solo Quarrata appare in difficoltà a risalire la china, mentre le altre alle vostre spalle se la giocheranno fino alla fine:
“È difficile stabilire una quota salvezza, perché abbiamo visto spesso risultati a sorpresa, quindi, come ho detto prima, non dobbiamo abbassare mai la guardia ed affrontare ogni partita come se fosse una finale”.