Ciao GianCa

Anniversario della morte dell'indimenticato Gian Carlo Falcini, uomo immagine del volley imolese degli anni '90.
20.11.2019 14:50 di Carlo Dall'Aglio   Vedi letture
Fonte: Carlo Dall'Aglio
Gian Carlo Falcini (al centro)
Gian Carlo Falcini (al centro)

Era il 20 novembre 2006.
Per il mondo dello sport di Imola e non solo, fu un momento tragico. In un incidente stradale perse la vita, a soli 33 anni, Gian Carlo Falcini.
GianCa era un’icona della pallavolo nostrana, ma era conosciuto in tanti altri ambienti sportivi e non. Ed il suo sorriso resta tra i ricordi di chi lo ha conosciuto e frequentato.
Con il volley nel cuore e nella testa fin da giovane, diventa presto leader in campo nelle fila del settore giovanile dell’allora Ondulato Imolese, società che plasmò generazioni di atleti e campioni tra gli anni ’80 e ’90.
Resta storico quell’iconico servizio al salto (allora non consueto nelle giovanili) nel matchpoint, con cui sfidò a testa alta l’eterno rivale dello Zinella Bologna in finale.
Tra le varie esperienze da allenatore, da ricordare gli anni a Sesto Imolese, l’exploit con la Virtus Mordano e l’approdo a Forlì, in serie A1 femminile, come assistant coach.

Dopo 13 anni, restano le lunghe chiacchierate, i racconti sulla figlia neonata Carolina, i progetti per il futuro ed i ricordi delle tante partite disputate insieme.

Un pensiero.

Nella foto, un momento della presentazione delle formazioni della Virtus Mordano di pallavolo nel novembre 2004, con il Presidente Carlo Dall'Aglio, alcuni atleti e la band "Febbre da Cavallo" alle spalle.