Così non va

Perde 0-3 la Csi Clai Imola, in casa, contro Nottolini Capannori. Ora per biancoazzurre arriverà un momento molto delicato con incontri probabilmente decisivi.
24.11.2019 21:33 di Carlo Dall'Aglio   Vedi letture
Fonte: Csi Clai Imola
Così non va

Campionato Nazionale Serie B1

6° giornata andata
CSI CLAI IMOLA-BIONATURA NOTTOLINI CAPANNORI 0-3
(Parziali: 19-25 / 22-25 / 20-25)
Clai: Vece 7, Devetag, S.Cavalli 1, Dalmonte (lib) 1, Ferracci 3, Folli 13, Melandri, Rizzo 11, Collet ne, Gherardi 9, Tesanovic ne, Bacchilega ne, E.Cavalli (lib). All: Turrini
Nottolini: Mutti 6, Mazzuola ne, Salvestrini 9, Magnelli 6, Ceragioli (lib), Renieri 19, Puccini, Migliorini 1, Roni 11, Giani ne, Bresciani 4, Lunardi ne, Battellino (lib). All: Becheroni
Arbitri: Spitaletta Daniele e Gianninò Roberto

Poco da fare per la Csi Clai Imola contro il Nottolini Capannori che passa 3-0 al PalaRuscello in poco più di un’ora. Sofia Cavalli non trova la chiave per scardinare la difesa ospite, che tiene sempre alto il livello. Le toscane propongono una Sofia Renieri in grande spolvero che annichilisce la retroguardia imolese. Imola non riesce a gestire al meglio i finali di set, dopo l’equilibrio evidenziato a larghi tratti. Bene Francesca Folli e Benedetta Rizzo, con Serena Vece che non riesce ad essere determinante come nel successo di una settimana fa.

La gara finisce 0-3 a favore di Bionatura Nottolini Capannori.

La cronaca

La Clai Imola si presenta in campo con Sofia Cavalli in cabina di regia, Vittoria Gherardi opposta, Serena Vece e Francesca Folli alla banda, Benedetta Rizzo e Elisa Ferracci al centro e Sofia Dalmonte libero. Risponde Nottolini con Erika Mutti, Arianna Magnelli, Sofia Renieri, Beatrice Roni, Lara Salvestrini, Francesca Bresciani e Ilaria Battellino (lib)

Scattano meglio dai blocchi Roni e compagne (0-3), quindi Imola reagisce trovando il primo vantaggio sul 5-4 con la doppietta di Folli. Nottolini rimette la testa avanti con l’ace di Salvestrini (5-7). Rizzo prima commette invasione, poi punisce le ospiti con un gran attacco in fast (7-8); quindi l’altra centrale Ferracci chiude una perfetta palla (9-10). Il ritmo è veloce fin dalle prime battute, con le difese che recuperano diversi palloni. Vece di potenza impatta a quota 11, quindi Renieri dalla seconda linea spara fuori per il vantaggio imolese (12-.11). Magnelli conclude (come in precedenza) con esperienza dal centro, mentre Gherardi ingrana in attacco (13-13). Renieri infila un paio di attacchi consecutivi e le toscane viaggiano sul 13-16, prima di commettere due errori comodi per Imola che pareggia con il diagonale da zona 2 di Gherardi (16-16). Capitan Roni segna con l’aiuto del muro locale e coach Turrini deve fermare il gioco per il primo minuto di sospensione sul 16-19. Al rientro in campo è l’attacco di secondo tocco di Sofia Cavalli a ridare slancio ad Imola (18-19). Magnelli infila la veloce del 19-21 e nell’attacco successivo la Clai sbaglia in attacco. Roni segna ancora con il mano-fuori e subito dopo Vece spara fuori in lungolinea, con Capannori al setpoint (19-24). L’attacco in parallela di Roni chiude il primo parziale a favore di Nottolini.

Il secondo set si apre con la pipe di Folli, ma Nottolini rimonta subito e con un ace fortunoso (nastro) di Magnelli allunga sull’1-4, quindi le giovani Gherardi e Folli riacciuffano il pari sul 4-4, che si tramuta in 6-6. Una meravigliosa combinazione sull’asse Cavalli-Rizzo firma il 7-7 dal centro, con Roni e Folli che segnano in sequenza (8-8). Gherardi risponde al bolide di Renieri e il punteggio resta ancora appaiato sul 9-9, in un clima sempre più caldo, grazie al tifo del pubblico imolese. Il grande equilibrio prosegue sull’11-11, prima che venga interrotto da un paio di errori gratuiti delle locali (11-15). Rizzo e Folli interrompono il minibreak di Capannori per il 13-16. Quattro recuperi spettacolari in un’unica azione non bastano alla Clai che subisce il 13-17, comunque tra gli applausi dei tifosi. Il muro di Vece accorcia sul 15-18, Renieri si conferma come miglior opposta dell’intero campionato con due colpi potenti e precisi (attacco + ace) che lanciano Nottolini sul 15-20. Turrini fa entrare Devetag per spezzare il ritmo alle ospiti, riuscendoci: errore al servizio di Renieri e attacco di Vece portano al 17-20. Rientra Folli per Devetag sul 18-21. Renieri e Folli segnano, con Gherardi che accorcia sul 20-22, con coach Becheroni costretto a chiamare il primo timeout di serata per Capannori. Ferracci sbaglia il servizio al rientro in campo, imitata dalla palleggiatrice Bresciani per il 21-23. Dopo una lunga e combattuta azione, Folli pesca il jolly con un bel pallonetto da zona 4. Sul 22-23, Nottolini si rifugia nuovamente nel timeout. Mutti segna dal centro e Rizzo spara fuori la fast che regala il 22-25, con le toscane che conquistano il 2-0 nel computo dei set.

Turrini manda in campo, per il terzo set, Folli, Vece, Rizzo, Ferracci, S.Cavalli, Gherardi e Dalmonte (lib). Una doppietta di Rizzo apre i giochi nel parziale, quindi Ferracci in fast infila il 4-2, quindi Vece e Gherardi trascinano la Clai sul +4 (7-3), provocando il timeout ospite. Al rientro in campo Nottolini accorcia col diagonale di Renieri e l’ace di Mutti, mentre Folli tiene lontano le ospiti (8-5). Un’altra doppietta di Sofia Renieri (attacco ed ace) riporta in gioco le ospiti sull’8-7. Dopo una fischiata sbagliata della coppia arbitrale (che infatti annulla poi la decisione), Roni trova il vantaggio 9-10 con un buon turno al servizio. Rizzo impatta 11-11 ma, come in entrambi i set precedenti, Nottolini allunga in questo frangente del set (11-14). Becheroni manda in campo Puccini per Salvestrini, mentre la sua squadra mantiene il vantaggio sul +4 (13-17), per il timeout di coach Turrini. Roni sfrutta il tocco a muro di Vece (13-18), ma un errore ospite e l’attacco di Folli producono il 15-18. Il 15-20 è frutto di una strepitosa azione difensiva delle toscane che compiono tre miracoli nella retroguardia che lanciano l’attacco di Roni. Nell’azione successiva, entra in campo Matilde Melandri per il suo debutto stagionale, dopo un fastidioso problema fisico. Nottolini sbaglia in attacco e la Clai ha nelle mani l’ultima possibilità di riaprire set e match. Dopo un lungo scambio Magnelli riesce a beffare il muro locale per il 18-22. Rizzo risponde di potenza. Devetag entra per il servizio sul 19-22. Magnelli, prima di far spazio a Migliorini, segna il +4. Mutti a muro regala il matchpoint alle ospiti. Rizzo non si arrende e in fast segna il 20-24. Ferracci rientra per Melandri, ma la partita si chiude sulla veloce al centro di Erika Mutti. Finisce 0-3 a favore di Bionatura Nottolini Capannori.