Debutto amaro per la Intech

Perde la squadra di coach Regazzi all'esordio casalingo contro l'Arena Montecchio. Domenica trasferta a Fiorenzuola.
29.09.2019 22:04 di Carlo Dall'Aglio   Vedi letture
Fonte: Virtus Imola
Begic e Spampinato
Begic e Spampinato

SERIE C GOLD

1° GIORNATA ANDATA

INTECH VIRTUS IMOLA – POL. ARENA MONTECCHIO 79-80

(parziali: 25-27 / 46-43 / 64-62)

Virtus: Dalpozzo 2, Spampinato 19, Marcone, Barattini11, Savino ne, Piani Gentile ne, Biandolino 5, Orlando 2, Errera 11, Agatensi 11, Begic 18. All: Regazzi

Montecchio: Ramenghi ne, D’Amore 5, Pasini 2, Tognato 4, Vecchi 12, Giannini 9, Degli Esposti 13, Lusetti 14, Trobbiani 2, Amadio 4, Negri 15. All: Martinelli

Arbitri: Resca e Gennari

Perde in volata la nuova Virtus di coach Marco Regazzi. Dal PalaRuggi esce vittorioso il Montecchio Arena che si impone 79-80.

Le squadre lottano alla pari dall’inizio alla fine e per i gialloneri da registrare il primo ko stagionale.

Sugli scudi Spampinato e Begic, ma la squadra giunge al momento decisivo senza Errera, Barattini e lo stesso Begic, tutti usciti per 5 falli. Qualche errore di troppo per i giovani della Intech che pagano probabilmente l’emozione dell’esordio.

Domenica il campionato della Virtus incontrerà subito una delle trasferte più ardue, sia a livello logistico che tecnico: a Fiorenzuola servirà un salto di qualità e di mentalità per superare gli uomini di coach Galletti.

La cronaca

Il primo quintetto della stagione scelto da coach Regazzi è composto da Barattini, Dalpozzo, Begic, Spampinato ed Errera. Ed il primo cesto giallonero porta la firma di Spampinato. Arena, però, avanti subito 2-7 e primo timeout riparatore di Regazzi che richiama i suoi. Errera da sotto infila 4 punti consecutivi che riportano in scia Imola sul 7-12 dopo 4’ di gioco. La tripla di Spampinato e il contropiede di Barattini producono il 12-14 a metà frazione. Con la penetrazione (con fallo subìto) di Ivan Begic che offre il vantaggio giallonero (15-14). Dopo 5’30” è il turno del coach ospite a chiedere il timeout. Al rientro in campo ancora Begic (dalla distanza) fa allungare i padroni di casa sul +4. Barattini dopo 6’ firma il 20-14. Il gioco scorre piacevolmente con la Virtus che mantiene il vantaggio anche grazie ai liberi di Barattini e Spampinato (23-20 all’8’). La tripla di D’Amore riporta avanti gli ospiti che chiudono avanti il primo quarto 25-27.

La Virtus ritorna in campo con Marcone, Orlando, Spampinato, Agatensi e Biandolino a dimostrazione del fatto che coach Regazzi ha piena considerazione di tutti gli effettivi a disposizione. Il parziale, dopo il cesto di Spampinato in apertura, registra la tripla dall’angolo destro di Luca Agatensi che vale il 30-27 al 2’. Inizio di frazione con qualche errore di troppo e punteggio piuttosto fermo, rispetto al quarto precedente. Dopo 5’ il tabellone dice 32-31 con i liberi di Orlando. Gara in questo frangente molto fisica con qualche sprazzo di classe, come il contropiede lanciato da Dalpozzo e finalizzato da Errera in presa alta (38-36 a 3’ dall’intervallo). Il lungo imolese si esalta poi un minuto dopo con la tripla frontale con cui firma il 41-39. Quindi i 5 punti di fila di Agatensi fa scatenare i tifosi locali (46-41 a 40” dalla fine).  

La ripresa prende il via con la tripla di capitan Dalpozzo e la penetrazione di Begic (50-48 al 2’). Dall’altra la tabella aiuta Degli Esposti nella tripla del vantaggio. L’azione di potenza di Spampinato libera sotto le plance Biandolino che realizza, subisce fallo e segna il libero, per il 56-53 al 5’. E’ ancora l’ala forte Spampinato a segnare subendo fallo in penetrazione (58-55 al 7’). E la tripla di Begic firma il +6 a circa 2’ (61-55) dalla fine del quarto. Dopo la tripla di Giannini per gli ospiti è Spampinato, sempre dalla distanza, a riportare Imola avanti 64-58.  Negli ultimi istanti di parziale Arena rosicchia qualche punto, chiudendo sul 64-62.

L’ultimo parziale inizia con tanti errori al tiro di entrambe le formazioni, con il primo cesto al 2’ di Giannini da 3 punti, con il nuovo vantaggio ospite. Imola non si sblocca nei primi 4’ e Arena tenta l’allungo (Barattini, Errera e Begic con 4 falli nel finale) sul 64-67. Errera si ferma a 5’3’”dalla fine per 5 falli. E’ una fantastica tripla di Ivan Begic a 3’30” a regalare il pareggio 69-69. La tripla di Vecchi a  2’30” lancia gli ospiti sul 69-74. Imola reagisce con Begic che segna i liberi e in difesa recupera un rimbalzo (71-74). Imola sbagla, Negri no e Arena va avanti 71-76 quando manca meno di un minuto. Spampinato subisce fallo da Negri e va 3 volte in lunetta a 20”, segnandone due: 73-76 e time out ospite. Al rientro in campo, 5° fallo di Begic e Vecchi segna solo un libero portando il punteggio sul 73-77 a 18 secondi dalla sirena finale. Time out Regazzi. Barattini si fa stoppare il tiro dalla distanza e commette il 5° fallo, regalando il possesso a Giannini quando mancano 10”. Sul -5 Spampinato mette la tripla della disperazione e dall’altra parte va in lunetta Lusetti per il 76-80 che chiude il match, nonostante la tripla di Agatensi sul filo di sirena. Al PalaRuggi passa il Montecchio Arena 79-80.

1° giornata

29.09.19 Intech Virtus Imola - Montecchio Arena 79-80

28.09.19 Bologna Basket - BMR Reggio Emilia 73-76

28.09.19 Olimpia Castello – Ferrara 87-79

28.09.19 Virtus Medicina – Fiorenzuola 89-104

28.09.19 Basket Lugo – Molinella 65-68

28.09.19 Gaetano Scirea - LG Competition 90-82

29.09.19 Anzola Basket - Guelfo Basket  65-53