Ferraresi nuovo coach dei giovani

Il Romagna Handball ingaggia il mister bolognese per aumentare la qualità dello staff tecnico del settore giovanile
01.08.2018 17:32 di Carlo Dall'Aglio  articolo letto 43 volte
Fonte: Romagna Handball
Ferraresi nuovo coach dei giovani

Simone Ferraresi è il nuovo coach del settore giovanile del Romagna Handball. Arriva da San Matteo della Decima e offrirà un contributo importante al nuovo progetto che prevede il coinvolgimento alla pallamano delle zone di Mordano, Imola, Lugo e Sant’Agata.

Questo il primo approccio di Ferraresi con la nuova realtà:

 

Da dove arriva Simone Ferraresi?

Arrivo da una frazione di San Giovanni in Persiceto, San Matteo della Decima. Ho iniziato a portare la pallamano nel paese circa 8 anni fa con discreti risultati, direi. Ora per me si chiude un ciclo e lascio 8 anni di bellissimi ricordi ed affetti. Ho iniziato come atleta da ragazzino e ho giocato in diverse società: Rapid Nonantola, Casalgrande, Modena poi Parma. Qui sono cambiate le mia esigenze, legate anche alla famiglia e ho iniziato a lavorare come allenatore, tornando alla base, a Decima”.

 

Ora l’approdo al Romagna Handball:

“Ho scelto la proposta del Romagna Handball perché penso che ci sia un modo di pensare abbastanza simile al mio ed una filosofia di pensiero molto interessante. Questo è il punto chiave che mi ha fatto decidere. Passo da un livello amatoriale a Decima ad uno professionistico al Romagna. Punto alla mia crescita personale e qui ho la fortuna di collaborare con persone di una certa caratura che in Italia hanno fatto la storia della pallamano. Lavorare al fianco di Domenico Tassinari, di Fabrizio e di tutto il loro staff sarà per me una crescita notevole”.

 

Nello specifico di cosa si occuperà?

“Sarò il responsabile di un settore giovanile in via di sviluppo in una realtà nelle vicinanze di Mordano, a Sant’Agata sul Santerno ed essenzialmente mi occuperò dell’attività dell’Under 15”.

 

Per Fabrizio Tassinari, giocatore e responsabile del settore giovanile del Romagna Handball, la scelta di puntare forte su un allenatore come Ferraresi sarà vincente:

“Abbiamo fatto una scelta importante per la società: oltre che investire sulla prima squadra e su giocatori del nostro vivaio e del vivaio del Faenza, abbiamo puntato sull’investimento su un allenatore che ha dimostrato in questi anni di saper fare pallamano giovanile ad ottimi livelli. Abbiamo intenzione di aumentare i numeri, di aprire l’attività nel lughese, grazie alla gestione del palazzetto di Sant’Agata, integrando il lavoro di Ivan Samorì. Proveremo ad implementare una società con numeri importanti a livello giovanile che coinvolga tutto il circondario imolese e quello lughese, pur mantenendo la nostra roccaforte storica a Mordano. Con Simone c’è sempre stato un ottimo rapporto sia in campo che fuori, quindi per noi è stata una decisione facile. Stiamo ultimando gli ultimi dettagli con i responsabili delle varie squadre e credo che sarà una bella novità per la nostra realtà. Simone seguirà tutta l’attività promozionale, chiaramente insieme a Giacomo Sami, Lorenzo Martelli ed Ernesto Andalò, tutti giocatori della prima squadra che già l’anno scorso mi hanno dato una mano con i ragazzi più giovani. L’Under 15 maschile sarà certamente il campionato più delicato dovuto anche all’età dei ragazzi ed era necessario inserire una figura importante che ci si possa dedicare a tempo pieno. Credo che Simone sia la scelta giusta in questo senso. Con lui potremmo pensare anche ad esperienze internazionali, a camp estivi e tante altre idee interessanti”.