Festa Virtus

I gialloneri superano 69-64 i cugini del Guelfo al termine di una vera e propria battaglia. I gialloblu non meritano penultimo posto in classifica
25.01.2020 18:25 di Carlo Dall'Aglio   Vedi letture
Danilo Errera
Danilo Errera

Serie C GOLD 3° giornata di ritorno

GUELFO BASKET-INTECH VIRTUS IMOLA 64-69

(Parziali: 24-15 / 40-36 / 57-48)

Guelfo: Wiltshire 2, Bernabini 16, Bonetti ne, Baccarini 7, Bonazzi, Murati 9, Bergami, Musolesi, Pieri, Govi 18, Pederzini 8, Amoni 4. All: Cavicchioli

Intech: Colombo 12, Marcone 6, Dalpozzo 5, Agatensi 9, Errera 12, Planinic, Orlando ne, Biandolino, Savino ne, Barattini 13, Begic 12. All: Regazzi

Arbitri: Gusmeroli e De Palo

Alla fine la decide Tommaso Colombo che segna una tripla, senza difesa addosso, dall’angolo destro a 38” dalla sirena finale. E’ il play forlivese a piazzare il colpaccio al termine di un match che ha vissuto alti e bassi clamorosi da parte di entrambe le formazioni, con Imola che segna solo dopo 5’ nel primo quarto (0-13) e Guelfo che non gestisce due vantaggi cospicui in momenti diversi del match: all’inizio sul 15-2 e a cavallo dell’ultimo intervallo breve sul 60-48. Soprattutto nel secondo frangente la Virtus avrebbe potuto crollare, ma con 3 missili da lontano di Agatensi, Begic e Colombo si riporta in parità a quota 62. Poi il finale con Colombo che manda in tilt la difesa locale con la tripla del 67-64 che spezza l’equilibrio. Pochi secondi dopo segna 1 su 2 ai liberi, imitato da Begic e per Imola è vittoria 69-64 con tanto di sorpasso nella differenza punti dello scontro diretto (all’andata si impose al PalaRuggi il Guelfo 95-91).

La cronaca.

Partita strana per i gialloneri che inizialmente non trovano la via del canestro, lasciando scappare i locali sul 0-13, prima di realizzare il primo canestro di serata: Errera segna dopo 5’20” dalla palla a due. Da lì gli ospiti cominciano a raddrizzare la mira (Dalpozzo da 3 punti al 6’ per il 5-15), ma Bernabini è una furia al tiro. Il primo quarto vede stentare la Virtus nel raggiungere la doppia cifra (ancora Errera sul 10-22). Marcone pesca il jolly dalla distanza allo scadere di tempo per il 15-24 con cui ci si ferma per il primo quarto.

Al ritorno in campo è Bagattini ad aprire le danze con una penetrazione straripante e, nell’azione offensiva successiva, ad infilare un’incredibile tripla con fallo (libero realizzato per l’azione da 4 punti) con cui firma il 21-24 dopo 1’20” di gioco. E’ un ottimo momento per i gialloneri che recuperano palla nella propria area con Agatensi ed impattano a quota 2626 con la tripla di Colombo. Dopo il 10° punto personale di Govi, Agatensi azzecca il tiro dalla distanza per il 29-28 al 3’45”. Barattini-show nella travolgente penetrazione a palla nascosta con la Virtus che allunga sul 33-30 per il massimo vantaggio fino a questo momento. Il Guelfo replica con le triple consecutive di Govi e di Murati a 3’ dall’intervallo lungo (33-37). Il quarto si conclude sul 36-40, con le squadre che raggiungono gli spogliatoi al termine di un primo tempo quanto meno strano, visti i continui strappi delle due squadre ed i parecchi momenti bui sotto le plance.

Al cambio campo Murati e Agatensi infilano una tripla a testa (39-43) in apertura. Errera e Dalpozzo, che chiude uno spettacolare contropiede su assist di Barattini, impattano a quota 43 dopo quasi 3’ di gioco. Inizia un altro momento buio degli attacchi che litigano con i ferri, mantenendo basso il punteggio. Guelfo allunga sul 43-49, con Begic che penetra in velocità riportando i suoi sul -4 a 3’20” dalla sirena. L’ex di turno Murati continua a realizzare da lontano a 1’35” dalla sirena, mentre anche Capitan Baccarini realizza la tripla a 30” per il +12 (45-57). Sul suono della sirena arriva la tripla di Ivan Begic che fissa il punteggio sul 48-57. #

Anche l’ultimo quarto si apre con una doppia tripla di Bernabini ed Agatensi (51-60 al 2’), quindi, un minuto dopo, arriva un’altra zampata di Begic da 3 punti (54-60) che anticipa quella di Colombo che sempre dall’arco segna il 57-60, con relativo timeout di coach Cavicchioli. Quando mancano 6’ alla sirena finale, Pederzini infila il 57-62. Nell’azione successiva, a metà frazione, Barattini mette il turbo dopo aver recuperato un pallone in area: il coast to coast del folletto imolese termina con l’assist al bacio per Errera che va a schiacciare al ferro locale. Cade a terra per uno scontro, nell’occasione, Barattini, ma fortunatamente dopo pochi minuti può rientrare in campo. Si arriva punto a punto agli ultimi giri di lancette con Imola che insegue 60-62. Colombo costringe Bernabini al 4° fallo e realizza dalla linea della carità il pareggio 62-62. Pederzini riporta avanti i gialloblu a poco meno di 3’ da giocare. E’ un altro contropiede di Errera a portare in parità Imola sul 64-64 a 2’20” dalla sirena. Si sbaglia da ambo le parti con entrambe le difese che hanno la meglio (molto spesso al limite) sugli attaccanti avversari. A 38” dalla sirena Tommaso Colombo estrae dal cilindro una magia, con una tripla clamorosa dall’angolo destro che vale il 67-64 per il tripudio dei tantissimi tifosi imolesi. Guelfo chiama timeout, ma Imola ormai ha in mano le redini del match che porta in cascina, in pratica, con il libero (1/2) di Colombo che piazza 4 punti tra le due squadre a meno di 20” dalla fine. Begic imita il compagno (1/2) ed Imola vola sul 69-64 che significa vittoria e vantaggio nello scontro diretto (all’andata fu 91-95 per Amoni e compagni). Negli ultimissimi secondi di gioco, a dire il vero, proprio Amoni non sfrutta la palla del -3 da sotto in solitaria e regala il +5 finale agli avversari.

Con questo successo l’Intech Virtus Imola torna a sorridere dopo 3 ko consecutivi. E raggiunge il Basket Lugo, chiaramente in attesa del risultato dei biancoverdi, a quota 14 punti.

Prossimo turno, domenica 2 febbraio alle ore 18 al PalaRuggi contro Lg Competition Castelnovo Monti.

16° giornata
Guelfo Basket-Intech Virtus Imola 64-69
Bologna Basket-Basket Lugo
Pol.Arena-Fiorenzuola
Molinella-Gaetano Scirea​​​​​​​
Lg Competition-Virtus Medicina
Bmr Reggio Emilia-Ferrara Basket
Olimpia Castello-Anzola Basket

Classifica
28 Fiorenzuola
20 BMR Reggio Emilia
20 Bologna Basket
20 Olimpia Castello
16 Ferrara
16 LG Competition​​​​​​​
16 Virtus Medicina
14 Intech Virtus Imola
14 Basket Lugo​​​​​​​
12 Anzola Basket
10 Montecchio Arena
10 Guelfo Basket
  8 Gaetano Scirea​​​​​​​
​​​​​​​  8 Molinella