Guelfo capolista sul Serio

Ottimo avvio di campionato per la squadra di coach Serio
27.10.2018 17:38 di Carlo Dall'Aglio  articolo letto 24 volte
Fonte: Guelfo Basket
Guelfo capolista sul Serio

Guelfo Basket - Salus Bologna 79 72 (24-21, 48-37, 59-57) 

GUELFO: Saccà A. 14, Pieri S. 13, Musolesi A. 12, Santini G. 8, Grillini L. 7, Govi F. 7, Baccarini A. (K) 6, Lugli A. 5, Govi G. 5, Bonazzi R. 2, Nembrini L., Dalpozzo G. All.re: Serio.  

SALUS: Tugnoli A. 20, Allodi G. 16, Vucinovic V. 11, Stojkov S. 9, Pini E. 8, Amoni F. (K) 7, Salsini F. 1, Veronesi F., Falzetti L., Favaloro D.   All.re: Ansaloni.  

Arbitri: Gennari e Saletti.  

Esordio stagionale al PalaMarchetti condito da una squillante vittoria per il Guelfo Basket contro la Salus Bologna.

Inizio spumeggiante per entrambe le squadre, Saccà domina il suo avversario diretto e ne mette 13 nei primi 6 minuti, poi Tugnoli e Vucinovic si caricano la squadra sulle spalle e permettono ai bolognesi di giocare punto a punto.   

Secondo quarto. Saccà si spegne, sale in cattedra Santini con due bombe e due liberi, la pressione difensiva paga e Salus prende un bel break. Si va al riposo sul 48 37 per i padroni di casa.   

Nel terzo quarto il Guelfo perde il ritmo in attacco che dovrebbe esser il suo marchio caratteristico, Lugli alterna cose buone a cattive in regia e Grillini soffre la marcatura asfissiante di Tugnoli. I bolognesi ritrovano le loro stelle. Stoikov e Francesco Amoni provano a ricucire lo strappo e sul finire del terzo quarto, punto su punto, Bologna raddrizza la partita.   

Ad inizio dell’ultimo parziale, l'inerzia è della Salus, ma sul più bello Pieri e compagni raschiano energia dal fondo del barile ed una bomba di Pippo Govi riporta a più 7 Guelfo a tre minuti dalla fine, sancendo di fatto la fine della partita e la fredda vendetta rispetto all’ultimo playoff quando i locali si fecero “scippare” sotto gli occhi la qualificazione alle semifinali.

Guelfo a punteggio pieno, sfrutta quindi al massimo l'avvio di campionato non proibitivo ma comunque impegnativo, e con serenità potrà lavorare in vista dell’ostica trasferta di Fiorenzuola della settimana prossima.