IC cade in casa

Gli uomini di mister Vanni Pedrini giocano una bella partita, ma vengono rimontati per il 2-4 finale

 di Carlo Dall'Aglio  articolo letto 28 volte
Fonte: IC Futsal
Rodriguez
Rodriguez

IC FUTSAL-ITALSERVICE PESARO 2-4 (2-1 p.t.)

IC Futsal: Juninho, Borges, Salado, Castagna, Ferrugem, Tedesco, Saura, Paolini, Juan Rodriguez, Lari, Liberti, Battaglia. All. Pedrini

Italservice Pesaro: Micoli, Tonidandel, Marcelinho, Cesaroni, Boaventura, Fortini, Tres Rudinei, Curri, Stringari, Manfroi, Guennounna, Miraglia. All. Ramiro

Marcatori: 2'22" p.t. Salado (I), Tonidandel (P), 18' Castagna (I), 4'11" s.t. Fortini (P), 12'52" Boaventura (P), 18'46" t.l. Marcelinho (P)

Arbitri: Dario Di Nicola (Pescara), Lorenzo Di Guilmi (Vasto) CRONO: Stefano Mestieri (Finale Emilia)

 

Non basta il cuore. Non basta la grinta. Non basta il vantaggio 2-1 nel primo tempo che pareva incanalare l’inerzia del match sui binari migliori. Alla fine Pesaro vince 4-2 al termine di una vera e propria battaglia.

Avanti grazie alle reti di Salado e Castagna, l’IC Futsal non riesce a congelare il match: nella ripresa, Pesaro ribalta tutto con i gol di Tonidandel, Fortini e Boaventura. Il generoso tiro libero assegnato a pochi istanti dalla fine, regala, poi il definitivo 4-2 segnato da Marcelinho.

 

Questa la cronaca:

Primo tempo L’IC Futsal,che non può contare sull’apporto di Ziga Ceh (infortunatosi in allenamento ma comunque presente sugli spalti della palestra Cavina a sostenere i compagni), schiera in porta Juninho con Salado, Borges, Ferrugem e Castagna a completare il quintetto. Dall’altra parte, invece, Pesaro, accompagnato da un buon numero di tifosi, manda in porta Micoli con Tonidandel, Marcelinho, Cesaroni e Boaventura come giocatori di movimento. La partita regala subito grandi emozioni. Al minuto 2.22 Borges con un colpo di magia va via sulla linea di fondo al proprio difensore e scarica al centro dove trova Salado che deposita senza problemi in rete per il vantaggio IC Futsal. Dopo nemmeno 60 secondi, precisamente al minuto 3.00, il Pesaro trova il pareggio con Tonidandel. Dopo lo scoppiettante avvio di gara, la partita non regala più grandi emozioni per diversi minuti, con le due compagine che lottano su ogni pallone senza però creare azioni degne di nota. Per arrivare ad un nuovo momento saliente bisogna infatti andare al minuto 11.29 quando Saura, dopo essersi girato bene in area, impegna Micoli che manda in angolo. Dall’altra parte, invece, è ancora Tonidandel a impensierire l’IC Futsal, colpendo la traversa al termine d una bella azione corale. La sfida sale di ritmo. Rodriguez al minuto 15.20, dopo una bella scorribanda in territorio avversario, prova il tiro da fuori che fa la barba al palo. A pochi minuti dalla fine della prima frazione sono ancora Saura e Salado a impegnare Micoli con due tiri che l’estremo difensore respinge. Sul tiro del laterale spagnolo, Micoli respinge in angolo e proprio da questo calcio piazzato arriva il gol del 2-1 dei padroni di casa, realizzato da Castagna. Prima della fine del tempo, l’IC Futsal sfiora il terzo gol. In contropiede Saura trova Ferrugem che pur trattenuto riesce a tirare in porta con la palla che sfila di poco a lato.

 

Secondo tempo L’IC Futsal inizia subito in attacco con Salado che prova il tiro da fuori proprio dopo il primo minuto di gioco. Al minuto 3.33 sono ancora i padroni di casa a rendersi pericolosi con Borges che prova la conclusione costringendo Micoli a mandare in angolo. Il Pesaro, invece, si dimostra più cinico e alla prima occasione utile segna il 2-2 con Fortini al minuto 4.11. Dopo aver pareggiato, gli ospitano aumentano il ritmo e sfiorano il terzo gol. Tres ruba un pallone trovandosi a tu per tu con Juninho che respinge con i piedi. L’estremo portiere di casa si esalta poi su una doppia conclusione del Pesaro della distanza dicendo di no in ambedue le occasioni. La partita diventa una vera e propria battaglia con i giocatori che lottano duramente su ogni pallone. A ridosso del minuto 11, Cesaroni manca un comodo tap-in al termine di un’azione di contropiede da parte del Pesaro. Dopo pochi secondi, è invece l’IC Futsal a rendersi nuovamente pericolosa, con Ferrugem che tenta il tiro a botta sicura ma Micoli, uscendo all’ultimo, dice di no, respingendo in angolo. Al minuto 12.52 i padroni di casa perdono palla e vengono punti da Boaventura che con un missile da fuori segna il 3-2. L’IC Futsal reagisce subito creando diverse palle gol ma Micoli dice ancora una volta di no. I padroni di casa provano quindi la carta del portiere di movimento. Juninho tenta la conclusione da fuori che per millimetri si perde alla destra dell’incrocio dei pali. L’IC Futsal prova il tutto per tutto ma ancora una volta Micoli nega la gioia del gol agli uomini di Pedrini compiendo due ottimi interventi su Saura e Juninho. I padroni di casa commettono il quinto fallo e, puntualmente come una sentenza, subiscono il sesto su un presunto contatto da parte di Rodriguez su Micoli, con il portiere avversario che accentua vistosamente la caduta. Al minuto 18.46 Marcelinho realizza il tiro libero del 4-2 che, di fatto, pone fine alla sfida, tra le giuste recriminazioni dei padroni di casa.