Igor II, il grande ritorno

Il capitano della scorsa stagione è di nuovo al lavoro con i compagni di squadra agli ordini di mister Vanni Pedrini.

 di Carlo Dall'Aglio  articolo letto 56 volte
Fonte: IC Futsal
Vignoli e Pedrini
Vignoli e Pedrini

Ottimo regalo di fine anno per l’IC Futsal che annuncia l’acquisto dal Faventia Calcio a 5 del cavallo di ritorno Igor Vignoli. L’ex capitano, dunque, dopo qualche mese in casacca biancoazzurra, torna a disposizione di Vanni Pedrini per la soddisfazione di tutta la società imolese. Vignoli tornerà ad indossare il numero 10: “Sono molto carico e contento in quanto credo ci siano tutte le possibilità per raggiungere gli obiettivi prefissati. La squadra è sì giovane ma ha grandi possibilità di crescita, con tanto potenziale. Sarà importante lavorare duro, tutti assieme, ogni giorno. Dopo 20 anni di professionismo è come tornare a casa. Avevo deciso di percorrere un altro cammino, creandomi aspettative che purtroppo non si sono rilevate tali. Ho capito che avevo ancora bisogno di vivere emozioni a questi livelli. Ritrovo mister Pedrini che reputo il numero uno per tutto e con cui ho un rapporto speciale che va oltre al semplice campo da gioco. Sono davvero felice di essere di nuovo qui”.

Molto soddisfatto anche Vanni Pedrini: “Per noi è una presenza molto importante, sia dentro che fuori dal campo in quanto Igor possiede quella qualità ed esperienza che fanno al caso nostro. Sono davvero contento che abbia voglia di buttarsi nuovamente in mezzo alla mischia. È una bandiera che torna a Imola”.

Vignoli è di ritorno a Imola dopo l’entusiasmante esperienza delle ultime 3 stagioni, nelle quali ha ottenuto una doppia promozione dalla serie B alla serie A1 e un quinto posto in regular season nel campionato 2016-2017. Proprio grazie a questo piazzamento ha disputato i playoff della massima serie, uscendo imbattuto nella sfida contro il Napoli ai quarti di finale. In precedenza, Vignoli, che già aveva giocato a Imola dal 2003 al 2006, ha indossato le divise del Faenza, Ravenna, Arzignano, Cesena, Kaos Bologna e Forlì. In nazionale è stato convocato nelle selezioni Under 21 e Seniores.

Entusiasta anche il Presidente Matteo Brunori: “È l'operazione di mercato sulla quale lavoravamo da più tempo, prima ancora di avere ingaggiato Rodriguez. Si tratta di un uomo che rappresenta a pieno il nostro credo: testa bassa e lavorare. È un giocatore che si impegna quotidianamente per non perdere mai. Un atleta poca apparenza e tanta sostanza. Quello che serve a noi insomma: in società ed in campo. Mi è dispiaciuto molto, la scorsa estate, di non essere stato capace di creare le condizioni di serenità che poi lo hanno portato altrove ma lo ringrazio per aver valutato nuovamente lo scenario e, con l'occasione, vorrei ringraziare l'amico Merenda e tutta la dirigenza del Faventia che hanno onorato, come è loro abitudine fare, il rapporto di amicizia e collaborazione tra le nostre società. Abbiamo un patto coi nostri tifosi e col pubblico della palestra Cavina che consiste nel garantire un sano spettacolo sportivo ad ogni gara e nel preservare la categoria. Il pubblico non ci ha mai abbandonato e noi dobbiamo onorarlo al meglio. Con persone del calibro di Igor sarà più entusiasmante farlo”.