Imolese 2-2 al supplementare

I rossoblu superano la Sangiovannese e giungono in finale playoff
21.05.2018 21:12 di Carlo Dall'Aglio  articolo letto 58 volte
Fonte: Francesco Dottori
Imolese 2-2 al supplementare

Imolese-Sangiovannese 2-2
Imolese: Mastropietro, Garattoni, Boccardi, Crema, Guatieri, Miotto (74’ Pittarello, 101' Boccadamo), Carraro, Valentini, Borrelli, Belcastro (88’ Franchini), Ferretti (76’ Titone). All.: Gadda
Sangiovannese: Scarpelli, Papini (110' Nocentini), Nannini, Mugelli, Calori (80’ Scoscini), Bini, Bindi L. (89’ Autiero), Mazzoli, Jukic (91' Keqi), Di Santo, Lunghi (62’ Regoli). All.: Iacobelli
Arbitro: Petrella (Viterbo)
Marcatori: Valentini (1'), Di Santo (26'), Bini (72'), Ferretti (75')

Espulso Guatieri (100', doppia ammonizione).

 

L'Imolese è in semifinale palyoff. Ai rossoblù, in virtù del miglior piazzamento in "regular season", basta il (sofferto) 2-2 con la Sangiovannese per avere la meglio degli aretini e accedere all'ultimo atto di sabato prossimo con il Forlì. Anche contro i galletti, terzi in classifica, i ragazzi di Gadda avranno a disposizione due risultati su tre oltre al fattore campo.
Il match con la Sangiovannese si rivela tutt'altro che semplice nonostante l'avvio fulminante dei padroni di casa: pronti-via e l'Imolese è già avanti con il tocco morbido di Valentini, imbeccato a meraviglia da Borrelli (1'). La partita sembra decisamente in discesa, ma gli ospiti riaprono i discorsi con l'1-1 di Di Santo, favorito da uno svarione di Crema (26'). La ripresa si accende dopo quasi mezzora: al 72' Bini di testa su azione d'angolo firma l'1-2 che fa tremare il "Galli", ma ci pensa capitan Ferretti, con un'altra incornata su corner, a riportare la qualificazione sulla sponda rossoblù (75'). I romagnoli ci provano due volte con Titone prima dell'overtime, che diventa complicatissimo dopo il secondo giallo rimediato da un ingenuo Guatieri (100'): i padroni di casa riescono comunque a resistere, centrando la seconda finale playoff consecutiva.
All'ultimo atto i ragazzi di Gadda incontreranno quindi, come già accennato, il Forlì. I biancorossi arriveranno all'ultimo appuntamento della stagione con quasi due settimane di riposo, avendo giocato la semifinale col Fiorenzuola (0-0 dopo 120 minuti) domenica 13, giorno in cui invece l'Imolese non ha giocato vista la concomitanza con la Superbike. L'obiettivo sarà solo uno, ovvero quello di aggiudicarsi la finale per poter entrare in graduatoria di ripescaggio: in tal senso i discorsi relativi ad un eventuale salto di categoria sono decisamente complicati dall'introduzione delle squadre B di alcuni club di Serie A già a partire dalla prossima stagione, ma intanto sarà vietato mollare la presa. Attenzione, perché il Forlì può contare su un ottimo attacco (60 gol realizzati in campionato, terzo assoluto) formato da gente del calibro di Graziani (10 reti) e soprattutto Ferri Marini (20), vicecapocannoniere del girone. Occhio anche a Bolini e Felici (5 reti ciascuno) e all'ex di turno Selvatico, centrocampista che ha vestito la maglia rossoblù durante la scorsa stagione e approdato quest'inverno a Forlì.