​​​​L'​​​IC a Eboli non si ferma

Vignoli e compagni passano subito in vantaggio al primo minuto e giocano una sfida vicina alla perfezione sul campo della Feldi, ottenendo una vittoria vitale per la salvezza.
02.03.2018 23:21 di Carlo Dall'Aglio  articolo letto 245 volte
Fonte: IC Futsal
​​​​L'​​​IC a Eboli non si ferma

Feldi Eboli – IC Futsal 2-5 (p.t. 1-2)

Eboli: Pasculli, De’h, Fornari, Arillo, Pedotti, Giordano, Bertoni, Frosolone, Vizonan, Perri, Baron, Nigro. All: Ronconi

Imola: Juninho, Battaglia, Ferrugem, Vignoli, Rodriguez, Castagna, Salado, Misael, Lari, Liberti, Silveira. All: Pedrini

Marcatori: 2’ Castagna, 3’ De’h (aut.), 15’ Pedotti. S.t. 5’ Rodriguez, 14’ De’h, 15’ Castagna, 17’ Misael

 

Al PalaDirceu, magnifica impresa dell’Imola Castello Futsal laddove pure Cristo si fermò, parafrasando il titolo della maestosa opera di Carlo Levi. La Feldi Eboli scivola in casa e si ritrova assolutamente nel vortice della zona calda quantomeno dei playout. Una vittoria che regala emozioni ai romagnoli che tornano a respirare in classifica, dopo il passo falso casalingo di sabato scorso contro Cisternino.

In Campania i ragazzi di Vanni Pedrini si trovano di fronte ad una sorta di spareggio, dove la sconfitta avrebbe fatto molto male al morale ed al proseguo del campionato. La vittoria, invece, riporta avanti l’IC Futsal, considerando pure il contemporaneo pareggio 2-2 tra Cisternino e Latina. In questo momento, dal basso, Milano 10, Lazio 13, IC Futsal e Cisternino 21, Eboli 23, Latina 25. In questo momento, Vignoli e compagni sarebbero allo spareggio playout solo per via dello 0-2 nello scontro diretto contro i giallorossi pugliesi. Ma viste le premesse ed i pronostici precedenti a questo turno di campionato, la sostanza vede i neroverdi pienamente in corsa per la salvezza.

Nonostante un viaggio durato più di 10 ore a causa della neve e del gelo che hanno colpito tutta l’Italia, con l’improvvida decisione della Divisione di non rinviare la gara viste le condizioni meteo, l’IC Futsal parte subito fortissimo, con un uno-due da favola: Castagna e un autogol sul tiro di Misael portano 2-0 gli ospiti dopo 3’. Da quel momento l’IC Futsal amministra il vantaggio, creando man mano un divario incolmabile per i campani. Nonostante l’assenza per squalifica di Marcio Borges.

 

Il Presidente Matteo Brunori è evidentemente euforico sia per il risultato che per come è maturato, dopo una giornata assurda per un viaggio tramutatosi in calvario. Il suo commento a caldo, in esclusiva a TuttoSportImolese è raggiante:

“18 ragazzi, il più grande ha 35 anni, gli altri meno di 30, senza pensare per niente al viaggio sono andati a Eboli (in treno, perché gli autisti della società di pullman hanno ritenuto troppo rischioso guidare). La divisione non ci ha voluto spostare la gara per forza maggiore nonostante l’allerta meteo diramato dalle forze dell’ordine e il divieto di circolazione, le autostrade chiuse, la E45 bloccata. E già sarebbe stata dura. Abbiamo chiesto di spostare la gara agli amici di Eboli ma le condizioni meteo più a sud non erano preoccupanti. Nonostante l’assenza di Borges, Pedrini e lo staff ma sopratutto i giocatori, hanno preparato una gara perfetta tecnicamente e atleticamente. Era tutto contro di noi e la stampa un po’ di pressione giustamente ce l’aveva messa. Ma abbiamo fatto quadrato “alla Imola” e i ragazzi hanno tirato fuori, anima, palle e cuore; tornano a casa con 3 punti fondamentali per tutti noi che davanti al pc abbiamo saltato sul divano (manco avessimo vinto la coppa del mondo!!). Grazie Vanni, Igor, Mauro, Juni, Rodri, Ferru, Lollo, Libi, Misa, Marco, Ale e gli altri Under aggregati, soprattutto a chi dalla Romagna ci guardava e ci tifava. #Tantaroba”.

 

Questa la cronaca del match:

L’IC Futsal si porta subito sul 2-0. Prima è Castagna a depositare in rete il pallone del vantaggio al minuto 1.50, poi è un autogol di Dé sul tiro di Misael al minuto 3.17 a regalare la seconda rete ai romagnoli. Eboli cerca di reagire creando diverse occasioni, ma la difesa ospite riesce a reggere e a rendersi pericolosa in contropiede. In tal senso l’occasione più ghiotta capita a Ferrugem che non concretizza. La sfida continua a regalare emozioni da ambedue le parti: Arillo sfiora il gol con una strepitosa giocata al volo, così come Castagna che colpisce il primo palo della sua partita. Il padroni di casa riescono comunque a rientrare nel match con Pedotti che segna il 2-1 al minuto 15.13. L’IC Futsal non si scompone più di tanto e, anzi, va a un passo dal 3-1 ma è ancora una volta il palo a dire di no a Castagna che con un gran movimento era riuscito a eludere il difensore e a tirare in porta.

L’inizio di ripresa è tutto dell’IC Futsal che sfiora il 3-1 sul tap-in di Misael dopo il tiro da fuori di Rodriguez. L’appuntamento con il gol è solo rinviato per gli uomini di Vanni Pedrini. Ferrugem infatti recupera un gran pallone e scarica per Rodriguez che segna il 3-1 al minuto 5.26. Eboli cerca di reagire, creando diverse occasioni ma Juninho e la difesa fanno sempre buona guardia. Gli ospiti allora cercano di sfruttare gli spazi a disposizione, senza però riuscirci. I padroni di casa non sfruttano una clamorosa occasione con Fornari a tu per tu con Juninho, ma concretizzano la punizione ottenuta sul retropassaggio vietato al portiere con un gran gol di De al minuto 14.24. Vignoli e compagni non subiscono nessun contraccolpo psicologico e dopo nemmeno sessanta secondi si riportano sul ‘’+2’’ grazie a Castagna che firma il 4-2 al minuto 15.07. I padroni di casa cercano disperatamente di rientrare in partita continuando a usare il portiere di movimento, ma Misael mette l’ombrellino nel long drink per l’IC Futsal segnando il gol del definitivo 5-2 al minuto 17.07.

 

Dopo questa meritata vittoria, l’IC Futsal sarà impegnata martedì sera sul campo del Chiuppano Carrè per gli ottavi di finale della Coppa della Divisione