L'Imolese ai quarti di Coppa Italia

I rossoblu superano 2-1 in rimonta la Carrarese al Romeo Galli
06.02.2019 17:28 di Carlo Dall'Aglio  articolo letto 31 volte
L'Imolese ai quarti di Coppa Italia

Imolese-Carrarese 2-1 (pt 0-1)
Imolese: Turrin; Boccardi, Checchi (53′ Sciacca), Tissone (75′ Fiore), Zucchetti; Bensaja, Ranieri, Gargiulo; Mosti (70′ Belcastro); Giovinco (70′ De Marchi), Rossetti (53′ Cappelluzzo). A disposizione: Rossi, Valentini, Giannini, Lanini, Carraro, Hraiech, Carini. Allenatore:Alessio Dionisi
Carrarese: Mazzini; Carisoni, Alari, L. Ricci, Scaglia; Rosaia (75′ Agyei), Cardoselli (75′ Varone); Bentivegna (63′ Piscopo), Biasci (82′ Tavano), Latte Lath, Valente (82′ Maccarone). A disposizione: Borra, Shehu, G. Ricci. Allenatore: Silvio Baldini
Arbitro: Pashuku della sezione di Albano Laziale (Bartolomucci-Avalos)
Marcatori: 41′ Latte Lath, 59′ Giovinco, 85′ rig. Boccardi

La rete dal dischetto di Boccardi a 5’ dal 90° regala all’Imolese il passaggio del turno contro la Carrarese. Al Romeo Galli rossoblu in svantaggio al 42’ del primo tempo per via della rete di Latte Lath. Un primo tempo povero di emozioni non favorisce lo spettacolo ed il punteggio resta sullo 0-1 per la Carrarese. Al quarto d’ora della ripresa una rete clamorosa dell’attaccante imolese Giovinco direttamente su calcio di punizione procura il meritato 1-1. All’82° mister Silvio Baldini fa entrare i “famosi” Maccarone e Tavano per Biasci e Valente, ma 3’ dopo l’arbitro decreta il rigore decisivo.

La cronaca.
Dopo 2’ Rossetti si presenta a tu per tu con Mazzini che riesce a sventare l’occasione rossoblu. Al 6’ Turrin manda in angolo una conclusione di Latte Lath, mentre 3’ dopo non può nulla contro il colpo di testa di Biasci (assist di Cardoselli), ma la traversa salva l’Imolese. Turrin è il migliore in campo nell’avvio dei locali, neutralizzando le conclusioni di Latte Lath (15’) e di Cardoselli (17’). I toscani colgono un altro palo un minuto più tardi con Rosaia la cui girata, sul corner di Valente, colpisce la parte esterna del palo. Al 26’ Rossetti sbaglia ancora davanti a Mazzini tirando fuori. Al 41’ Bensaja perde un contrasto con Cardoselli che dai 25 metri tenta la conclusione di destro che non dà fastidio a Turrin. E’ il preambolo della rete degli ospiti: su un assist filtrante di Cardoselli, Latte Lath è abile a farsi trovare solo davanti al portiere imolese e non sbaglia per lo 0-1 della Carrarese. L’Imolese è in difficoltà e al 43’ Biasci cerca l’immediato raddoppio con una conclusione a giro che impegna Turrin in una grande parata.

Al 53′ mister Dionisi opta per una doppia sostituzione: entrano Sciacca e Cappelluzzo per Checchi e Rossetti. Continua il forcing toscano con un traversone dalla sinistra di Valente per Biasci che calcia a rete: palla che si perde però sul fondo al 56’.
Al 59’, sugli sviluppi del calcio di punizione che porta al cartellino giallo per Risaia per il fallo su Gargiulo, Giovinco disegna una traiettoria che supera la barriera e si perde nell’angolino basso alle spalle di Mazzini. Sull’1-1 l’Imolese gioca decisamente meglio e con più determinazione.

 Dionisi manda in campo Belcastro e De Marchi (70’) e Fiore (75’). All’84’ l’occasione che cambia il volto del match e della qualificazione ai quarti di finale di Coppa Italia: Alari trattiene Belcastro in area e per l’arbitro Pashuku non ci sono dubbi: rigore. Boccardi è freddo dagli 11 metri e spiazza Mazzini che vola a destra con la palla a sinistra. All’86′ De Marchi in contropiede si invola verso l’area di rigore dei toscani, entrando in area, ma Mazzini è ancora una volta ottimo nella respinta. Nell’ultimo disperato forcing offensivo la Carrarese (94′) spreca una grande occasione con Piscopo che, ricevuta la sfera in area, calcia di prima intenzione: sulla traiettoria si immola un difensore locale mandando in calcio d’angolo. Nell’ultima azione del match Latte Lath prova ad innescare Tavano davanti al portiere, ma la terna arbitrale decreta la posizione di fuorigioco e consegna la palla e la vittoria all’Imolese.