L'Imolese ci prova, ma perde

Piacenza corsaro ad Imola: domenica servirà un’impresa al Garilli

30.05.2019 10:42 di Carlo Dall'Aglio   Vedi letture
Fonte: Imolese
Eric Lanini
Eric Lanini

Serie C
Imolese - Piacenza 0-2 (p.t. 0-1)

Imolese: Rossi (c); Sciacca, Checchi, Carini, Fiore (dal 85’ Varutti); Bensaja (dal 85’ Valentini), Carraro, Gargiulo; Belcastro (dal 36’ Mosti); Rossetti (dal 46’ Lanini), De Marchi (dal 65’ Cappelluzzo). All. Dionisi (a disp. Turrin, De Gori, Tissone, Varutti, Valentini, Cappelluzzo, Giannini, Zucchetti, Lanini, Boccardi, Giovinco, Mosti).
Piacenza: Fumagalli; Corsinelli, Bertoncini, Pergreffi (c), Barlocco; Nicco, Della Latta, Marotta; Di Molfetta (dal 85’ Corradi), Ferrari (dal 75’ Perez), Terrani. All. Franzini (a disp. Calore, Calzetta, Sylla, Cauz, Silva, Corradi, Corazza, Mulas, Bachini, Perez).
Arbitro: Alberto Santoro (assistenti Pietro Lattanzi e Mattia Massimino; quarto ufficiale Marco D’Ascanio).
Marcatori: 14’ Bertoncini, 69’ Ferrari

Il Piacenza espugna il Romeo Galli al termine di una gara con cui segna una discreta ipoteca sul passaggio del turno. Al Garilli domenica 2 giugno l'Imolese, per ribaltare l'inerzia della sfida, dovrà vincere con almeno 3 reti di vantaggio. Un 2-0 per i biancorossi che non rende merito alla buona prova dei locali, sfortunati in più occasioni sotto porta. La rete di Ferrari arriva durante il massimo sforzo imolese ed a quel punto per Rossi e compagni la strada si mette decisamente in salita.

Mister Dionisi lancia un attacco potente con Belcastro, De Marchi e Rossetti, mentre il mister ospite sceglile Ferrari da prima punta.
Già al quarto d’ora i biancorossi passano in vantaggio con il colpo di Bertoncini che realizza in rete un calcio piazzato.
De Marchi al 23’ si libera in area ed incrocia col destro, facendo gridare al gol i tifosi imolesi, ma la palla esce di poco con Rossetti che non riesce a deviarla in rete con una spettacolare spaccata. A 10’ dall’intervallo Belcastro si arrende per un problema fisico e deve cedere il posto a Mosti. Poco dopo NIcco si invola sulla sinistra e serve Di Molfetta che sfiora la rete a pochi metri dalla porta imolese.
Dall’altra parte del campo, splendida azione rossoblu, non trasformata in rete da De Marchi, che di testa manda sopra la traversa sul perfetto cross di Sciacca. Allo scadere del tempo ancora De Marchi sfiora la rete di testa.
Al cambio campo, l’Imolese manda in campo Lanini al posto di Rossetti. Al quarto d’ora, occasione d’oro per il pareggio rossoblu: scambio tra Mosti e Gargiulo, con il tiro-cross del centrocampista napoletano che carambola dalle parti di Lanini, ma l’esterno destro dell’attaccante finisce fuori di pochissimo. Al 20’ esce anche De Marchi per Cappelluzzo con l’Imolese che aumenta il forcing per centrare il pareggio. Due minuti dopo Lanini gira di poco sopra la traversa l’assist di Sciacca.
Ma a 20’ dal triplice fischio Ferrari gela tutto l’ambiente rossoblu realizzando uno spettacolare gol in spaccata. E’ il 2-0 per il Piacenza che può chiudere il match senza soffrire troppo negli ultimi istanti di gioco. L’Imolese è completamente in ginocchio, soprattutto a livello mentale.
Sul fischio finale dell’arbitro Santoro, i ragazzi di mister Dionisi escono dal campo con la consapevolezza che domenica 2 giugno, alle 20,30, servirà un’impresa clamorosa al Garilli di Piacenza nel ritorno del turno di playoff: Lanini e compagni, infatti, dovranno vincere con almeno 3 reti di scarto, vista la miglior posizione in classifica degli emiliani al termine della regular season.

I risultati delle altre semifinali:
Catania 2-2 Trapani
Arezzo 2-3 Pisa
FeralpiSalò 1-1 Triestina