L'Imolese è stellare

Un mercato scintillante con diversi colpi di categorie superiori. Ecco il punto sulla situazione attuale.
 di Carlo Dall'Aglio articolo letto 398 volte
Fonte: Imolese 1919

Due settimane di fuoco per l’Imolese 1919 e non solo per il meteo. Il mese di luglio ha registrato un susseguirsi clamoroso di interventi sul mercato dello staff dirigenziale guidato dal Presidente Lorenzo Spagnoli.

In rossoblu approdano tante giovani promesse, ma anche calciatori già affermati e di categoria superiore che potranno alzare l’asticella degli obiettivi stagionali della squadra del neo tecnico Emanuele Filippini.

Con la firma clamorosa anche di Garics, ex Nazionale Austriaco e titolare in Serie A con Atalanta, Napoli e Bologna, non c’è più tempo per nascondersi in casa Imolese: l’obiettivo non potrà che essere il salto di categoria, sempre che tra un mese la Federazione non decida il ripescaggio in LegaPro.

La squadra a disposizione di mister Filippini è di livello, sulla carta, superiore a quella che lo scorso anno mancò la promozione diretta, vincendo poi i playoff. Resta l’incognita “gruppo” che in una squadra di calcio ambiziosa deve essere coeso e sereno, oltre che di qualità tecniche elevate.

Intanto è giunto il momento del raduno ufficiale: venerdì 14 luglio presso il Centro Sportivo Bacchilega di Imola gli atleti convocati dallo staff tecnico guidato da Emanuele Filippini inizieranno il periodo di preparazione alla stagione agonistica 2017/2018. L’avvio della prima sessione di allenamento è prevista per le ore 17.30

Alle ore 15,00, invece, presso la sala stampa adiacente si terrà l’ormai tradizionale saluto di inizio attività alla presenza di una delegazione di calciatori della prima squadra, dell’allenatore Emanuele Filippini, del direttore sportivo Filippo Ghinassi, del presidente Lorenzo Spagnoli, della stampa e dei tifosi.

 

Ecco il punto della situazione del mercato rossoblu, con gli ultimi acquisti ed i rinnovi di contratto:

 

GYORGY GARICS 

Difensore, classe 1984

Ex Nazionale austriaco, ha vinto il titolo proprio in Austria con il Rapid Vienna prima di indossare le casacche di Napoli, Atalanta e Bologna in serie A. Nato a Szombathely (Ungheria) ma naturalizzato austriaco, Garics cresce nel settore giovanile dell’Haladas prima del percorso tra le fila del Rapid Vienna (1998/2006, 81 presenze e 1 rete nella Bundesliga d’Austria). L’esordio nella prima squadra della compagine viennese risale alla stagione sportiva 2002/2003, due anni più tardi il titolo in patria e la partecipazione alla Coppa Uefa (2004/2005). Tre presenze in Champions League (2005/2006) concomitanti con l’approdo nella selezione Under 21 austriaca della quale diviene capitano (25 presenze, 2 reti). Debutta con la Nazionale maggiore il 6 ottobre 2006 segnando una rete contro il Liechtenstein per un totale di 41 gettoni e 2 reti (convocato per i campionati Europei di calcio 2008 e 2016, partecipa alle qualificazioni mondiali 2010 e 2014). Si trasferisce in Italia il 29 agosto 2006 al Napoli (serie B, 11 presenze) con il quale centra subito la massima serie che vive da protagonista (2007/2008, 26 presenze ed 1 rete). Proficuo biennio nella rosa dell’Atalanta (2008/2010, serie A, 65 presenze e 1 rete) e 5 anni, tra serie A e cadetteria, a Bologna (102 presenze, 2 reti). Il 14 agosto 2015 approda al neopromosso Darmstadt nella Bundesliga tedesca (21 presenze.

 

LORENZO CHECCHI

Centrocampista, classe 1991

Accordo annuale per il centrocampista cresciuto calcisticamente tra il settore giovanile della Sestese e quello del Siena, nelle cui fila ha collezionato la fascia di capitano della Primavera ed una presenza in panchina in prima squadra agli ordini di Antonio Conte (serie B, 2010/2011)

Checchi dopo il biennio a Borgo a Buggiano (2011/2013, Lega Pro, 36 presenze e 2 reti), si sposta per tre stagioni consecutive a Poggibonsi (2013/2014, Lega Pro, 30 presenze ed 1 rete; 2014/2016, serie D, 62 presenze e 2 reti). Un capolavoro la recente annata agonistica con la maglia della Massese (34 presenze e 4 reti) culminata con l’affermazione nei play off (serie D, girone E).

 

PIETRO GUATIERI

Difensore, classe 1998

Atleta duttile sullo scacchiere tattico, ha vinto il titolo nazionale Allievi con la maglia del Novara.

Cresciuto nel settore giovanile della compagine piemontese militando dagli Esordienti Regionali alla Primavera, Guatieri vanta il successo assoluto nei Giovanissimi Regionali ed il prestigioso titolo nazionale della categoria Allievi. Ottima la continuità di rendimento nelle ultime due stagioni (52 presenze e 3 reti tra campionato e Coppa Italia Primavera) per un elemento in grado di adattarsi in molteplici ruoli sulla linea difensiva e, all’occorrenza, sulla mediana.

 

FRANCESCO BOLELLI

Centrocampista, classe 1998

Già protagonista nella stagione 2015/2016 con la Juniores imolese rientra alla base dopo la positiva annata al Mezzolara in serie D (20 presenze, 1 rete)

 

MARIO TITONE

Attaccante, classe 1988

Esterno d’attacco pregiato, il siciliano, dopo la parentesi al Matelica, arriva ad Imola. In bacheca il titolo di capocannoniere in serie D con la Sambenedettese e gli anni in cadetteria con Pisa e Sassuolo.

L’attaccante vanta un curriculum prestigioso, caratterizzato dal titolo di capocannoniere del girone F della serie D centrato nella stagione 2015/2016 con la maglia della Sambenedettese (32 presenze, 19 reti) e dalla partecipazione al campionato di serie B con il Pisa (2007/2008, 7 presenze e 1 rete) ed il Sassuolo (2009/2011, 20 presenze e 1 rete). Oltre alla scorsa annata divisa tra Matelica (dicembre 2016, serie D, 8 presenze e 4 reti) e Piacenza (luglio/dicembre 2016, Lega Pro, 15 presenze e 2 reti), Titone ha giocato nella Robur Siena (2014/2015, serie D, 33 presenze e 12 reti), nel Matera (dicembre 2013, serie D, 8 presenze e 2 reti), nel Bisceglie (luglio/dicembre 2013, serie D, 11 presenze e 5 reti), nel Ceahlaul Piatra Neamt (aprile 2013, Romania, Liga 1, 3 presenze), nella Virtus Lanciano (gennaio 2011-2011/2012 serie C1, 25 presenze e 3 reti), nella Sambenedettese (2008/2009, serie C1, 24 presenze e 1 goal) e nel Sansovino (2005/2006, serie C2, 10 presenze). Il siciliano annovera, inoltre, l’azzurro della rappresentativa italiana di Lega Pro Under 20 (2008/2009 Mirop Cup contro i pari età dell’Ungheria) e quello della selezione di serie B (partita di allenamento interno).

 

ANDREA TORTA

Difensore, classe 1989

Cresciuto nelle giovanili della Juventus, il roccioso difensore vanta una lunga esperienza tra serie C e Serie D.

Torta arriva come Borrelli dall’Alma Juventus Fano dove ha disputato le ultime quattro stagioni tra serie D (2013/2016, 75 presenze e 4 reti) e Lega Pro (girone B, 18 presenze) indossando anche la fascia di capitano. Difensore dall’ottima fisicità (1,84 m), fanese doc, in precedenza ha militato nelle fila della Civitanovese (serie D, dicembre 2012), dell’Ancona (serie D, novembre 2011/2013), del Foggia (serie C1, 2009/2011), del Rovigo (serie C2, 2008/2009) e dello stesso Fano (serie D, 2007/2008).

 

RIVOLINO GAVOCI

Attaccante, classe 1991

La punta albanese ha disputato l’ultima stagione in serie D alla Massese, vanta 40 reti con la maglia del Romagna Centro.

Nato a Scutari (Albania), Gavoci si forgia nel settore giovanile del Cesena dal quale approda al Santarcangelo (2011/2012, serie C2, 21 presenze e 3 reti) prima del rientro alla base bianconera. Devastanti, in termini di rendimento realizzativo, le due annate al Romagna Centro (2013/2015, serie D, 69 presenze e 40 goal) per una punta centrale abile nel gioco aereo (1,86 m). Abbandonata la terra romagnola per una rapida parentesi in Lega Pro al Pontedera (luglio/dicembre 2015, 5 presenze ed 1 rete) ed il passaggio invernale alla Sambenedettese (gennaio 2016, serie D, 5 presenze e 2 marcature), Gavoci disputa con la maglia della Massese (2016/2017, serie D, 26 presenze e 3 goal) un positivo campionato.

 

MATTEO SALVATORI

Centrocampista, classe 1999

Dopo la splendida annata con la compagine di Mister Facchini, la mezzala farà parte della rosa rossoblù per la stagione 2017/2018

Mezzala sinistra, Salvatori (8 reti in campionato, 2 nei play off) arriva direttamente dal settore giovanile di casa nel quale si è messo in luce grazie alla splendida annata con la formazione Juniores approdata alla Final Four nazionale di categoria.

 

DAVIDE BORRELLI

Centrocampista, classe 1985

Innesto da categoria superiore sulla linea mediana rossoblù. Il centrocampista era sulla lista della spesa di diversi club anche di LegaPro per via della sua esperienza nella zona nevralgica del campo.

Borrelli, nato a Guglionesi (CB), giunge ad Imola dopo un campionato in LegaPro (girone B) con l’Alma Juventus Fano con cui ha collezionato 27 presenze. Nelle due stagioni precedenti in serie D all’Alma Juventus Fano disputò 60 partite, realizzando 11 reti. In carriera, Borrelli ha giocato anche con le maglie di Maceratese (2013/2014), Ancona (2012/2013), Teramo Calcio (2010/2012), Atletico Trivento (2009/2010), Real Montecchio (2008/2009), Jesina Calcio (marzo 2006, 2006/2008), Montenero (2005/2006), Cuneo Calcio (2004/2005) e Solbiatese (2003/2004).

 

Rinnovi:

Edoardo Mastropietro - Portiere, classe 1997

Nicolò Scalini - Centrocampista, classe 1995

Marco Tattini – Attaccante, classe 1990

Santiago Ferretti – Difensore, classe 1995

Gustavo Ferretti – Attaccante, classe 1984