La bomba di Ferretti

Con un gran tiro allo scadere i rossoblu continuano la scalata alla vetta
 di Carlo Dall'Aglio  articolo letto 30 volte
Fonte: Francesco Dottori
Ferretti di nuovo in rete
Ferretti di nuovo in rete

Tuttocuoio – Imolese 0-1
Tuttocuoio: Fiaschi, Ferri (72’Manfredi), Bertolucci, Gialdini, Anichini, Gregorio, Bongiorno (69’Cortopassi), Forgione (91’Fino), Paccagnini, Masini (87’Ciabatti), Costalli (90’Veraldi). All.: Mezzanotti.
Imolese: Rossi, Sereni (80’Franchini), Boccardi, Checchi, Boccadamo (69’Pellacani), Garattoni, Crema, Carraro, Valentini, Borrelli (65’Titone), Pittarello (27’Ferretti, 91’Torta). All.: Gadda.
Arbitro: Rispoli (Locri)
Marcatori: Ferretti (89')

L'Imolese centra il secondo successo consecutivo ed in generale un'imposizione esterna che mancava da quasi due mesi: per avere la meglio del Tuttocuoio al "Leporaia" serve il ritorno al gol del "Rulo" Ferretti, a segno ad un giro di lancette dal 90'. Partono forte i rossoblù, che al 18' sfiorano l'1-0 con Garattoni che si vede negare la gioia del gol dal salvataggio di piede di Fiaschi. I toscani ci provano con Gregorio, salva Sereni. Nella ripresa si rivede anche Titone dopo due mesi di stop, ma i romagnoli non riescono a trovare la via del gol: quando i giochi sembrano ormai chiusi ci pensa Ferretti, entrato nel primo tempo per l'infortunato Pittarello, a regalare i 3 punti all'Imolese: punizione di Franchini, stop di petto dell'ariete argentino e tiro che termina alle spalle di Fiaschi. Lo 0-1, pur se arrivato in extremis, è meritato: ma le buone notizie non finiscono qui, perché delle 5 "big" la squadra di Spagnoli è l'unica a cogliere i tre punti (1-1 nella partitissima tra Forlì e Rimini, sconfitte clamorose per Fiorenzuola, ormai in crisi, e Villabiagio). La vetta ora dista 9 lunghezze: forse è presto per dire che il discorso promozione sia riaperto, ma i segnali sono incoraggianti. Il margine di errore resta ovviamente pari a zero, e domenica al Galli arriverà la Colligiana. La squadra di Colle di Val d'Elsa, già indigesta ai rossoblù all'andata (1-0), si trova in grande difficoltà e, dopo il deludente 0-0 col Mezzolara, in piena zona retrocessione. Del resto i numeri inchiodano i biancorossi, che hanno peggior attacco (appena 17 i gol realizzati) e terza peggior difesa (39 quelli subiti). L'uomo più pericoloso resta Bigoni, a quota 8 reti; attenzione anche ai nuovi acquisiti offensivi Falorni e Bucaletti, senza dimenticare il portiere Feola, prelevato dalla Massese e con alle spalle una vasta esperienza in Lega Pro.